Ancona, il bus avvolto dalle fiamme
Ancona, il bus avvolto dalle fiamme

Ancona, 25 novembre 2021 - Non appena ha capito che l’autobus stava per prendere fuoco, ha immediatamente fermato il mezzo pubblico, assicurandosi di far scendere tutti i passeggeri e preoccupandosi di metterli in sicurezza, dopodiché ha cercato anche di spegnere l’incendio nel frattempo divampato, utilizzando gli estintori in dotazione e allertando la centrale operativa della Conerobus che è intervenuta sul posto con una propria squadra e i Vigili del Fuoco del distaccamento di Osimo.

Il rogo si è sviluppato oggi, intorno alle 14,30, all’altezza della rotatoria dell’Aspio. Le fiamme si sono innescate nella parte posteriore dell’autobus, in servizio sulla linea N. Senza farsi prendere dal panico, l’autista ha quindi attuato tutte le procedure di sicurezza impartite dall’aziende e insegnate durante i corsi di formazione. I passeggeri che in quel momento si trovavano sull’autobus, sono scesi in maniera ordinata e quindi si sono allontanati dal mezzo. Nessuno di loro è rimasto né ferito né intossicato.

Il bus dopo l'incendio
Sul luogo sono giunte a sirene spiegate le squadre dei Vigili del Fuoco che hanno poi domato le fiamme utilizzando gli idranti a schiuma. Il mezzo è però andato completamente distrutto.

"Le cause che hanno portato allo scoppio dell’incendio – ha riferito il presidente della Conerobus, Muzio Papaveri – sono in corso di accertamento. Tengo particolarmente a ringraziare l’autista che, con tempismo e grande lucidità, è riuscito a garantire l’incolumità dei passeggeri. Tutto il nostro personale di guida è formato per affrontare emergenze come questa. Un plauso va a naturalmente anche ai Vigili del Fuoco e a tutti coloro che sono intervenuti per prestare soccorso".
 

L’incendio è stato notato dai tantissimi automobilisti che a quell’ora si trovavano a passare in zona al punto che anche il Comune dorico, tramite i propri social, ha avvisato circa la circolazione bloccata. La viabilità, per il tempo necessario ad effettuare le operazioni di spegnimento e di ripristino dell’area è stata deviata, a Sud, lungo la Statale di Osimo Stazione; e a Nord in direzione di Agugliano e Torrette. La strada è tornata percorribile intorno alle 17.