Ancona, 30 maggio 2020 - "È una tragedia, non so se ci rialzeremo". Paolo Bonetti, titolare dello stabilimento balneare e del ristorante 'Spiaggia Bonetti' nella baia di Portonovo (foto), è disperato. In piedi, davanti al rogo che ha distrutto il suo locale, gli occhi rossi e la consapevolezza di un danno immane (video). Un incendio in piena notte ha mandato in fumo l'investimento fatto l'anno scorso proprio il giorno dopo il via alla stagione balneare 2020, dopo l'ok dal governo per la fase 2 Covid.

Leggi anche Il grande cuore della baia: "Paolo riapri, ti aiutiamo noi"

Difficile, al momento, stabilire le cause dell'incendio, a terra resta soltanto un cumulo di macerie fumanti. Saranno gli esperti della squadra d'indagine dei vigili del fuoco e quelli della scientifica dei carabinieri ad effettuare i rilievi e cercare di stabilire cosa abbia provocato l'innesco.

false

Ristorante e impianti erano praticamente nuovi, ma il corto circuito elettrico resta la spiegazione tecnica principale. Come è normale che sia, gli inquirenti non escludono altre piste. I proprietari sono fermo nel ribadire di non aver mai ricevuto minacce,del resto episodi del genere nella splendida località balneare anconetana non sono mai successi da diversi anni a questa parte.

L'allarme è scattato stamattina verso le 6: "Il mio fornitore di bibite è passato presto per scaricare e andarsene - racconta Bonetti - e ha visto le fiamme. Mi ha subito chiamato e poi sono stato attivati i soccorsi. Purtroppo era già tardi. Ieri, visto il tempo poco clemente, tra pioggia e freddo, a cena non abbiamo aperto. Siamo andati a casa dopo aver chiuso in serata. Era tutto a posto. Cosa faremo? Difficile dirlo, non resta più nulla, ancora devo realizzare il dramma. Siamo a fine maggio, tempo per recuperare non ce n'è". Il rogo, oltre che la cucina e il ristorante ha distrutto anche tutti gli arredi e parte del materiale per la spiaggia, tra cui decine di lettini. La pioggia caduta fino all'alba ha evitato che le fiamme si propagassero alla folta vegetazione. Si sarebbe rischiato un enorme danno ambientale per la macchia mediterranea della baia. 

La sindaca di Ancona: "Una tragedia"

La sindaca di Ancona Valeria Mancinelli è intervenuta su quanto successo allo stabilimento balneare. "Questa mattina ho ricevuto la notizia dell'incendio che ha devastato uno stabilimento della baia di Portonovo, peraltro ristrutturato per intero da poco tempo. Una tragedia che, qualunque ne sia la causa, si aggiunge al difficile periodo per le imprese e gli imprenditori del territorio, proprio nei giorni dell'avvio della stagione. Esprimo la mia vicinanza a chi deve rialzarsi in fretta e con convinzione, alle lavoratrici e ai lavoratori coinvolti".