Il ragazzino era sulla sella di un enduro 50 (foto Ferreri)
Il ragazzino era sulla sella di un enduro 50 (foto Ferreri)

Jesi (Ancona), 13 giugno - Il temuto incidente è arrivato: pauroso scontro stamattina al semaforo non funzionante oramai da due settimane. Il bilancio è di un ragazzino di 16 anni ferito in modo grave. Lo studente jesino è stato trasportato in eliambulanza, all’ospedale regionale Torrette. Lo scontro auto ciclomotore è avvenuto al semaforo tra viale del Lavoro e via San Giuseppe, poco prima delle 9.

Per casue in corso d’accertamento da parte della polizia locale, accorsa sul posto insieme al 118, una Fiat Panda condotta da una donna si è scontrata con un Betamotor enduro 50 sui era il ragazzino. Per soccorrere il centauro l’eliambulanza è atterrata nel campo poco distante l’incrocio. Sul posto anche automedica e ambulanza della croce Verde.

Inevitabili i rallentamenti al traffico deviato in direzione della chiesa di San Giuseppe. Il tratto di carreggiata in direzione Ancona è rimasto chiuso per un’ora e mezzo. In strada tante persone arrabbiate per il malfunzionamento del semaforo. Il giovane avrebbe riportato diversi traumi alle gambe e ferite al torace.