Anna Ezoga, 29 anni, in stazione a Fabriano aspetta il suo principe azzurro
Anna Ezoga, 29 anni, in stazione a Fabriano aspetta il suo principe azzurro

(Fabriano (Ancona) 20 novembre 2017 - E’ tornata alla stazione di Fabriano per la terza volta in meno di un mese perché “al lieto fine voglio crederci“. Anna Ezoga - 29enne nata a Mosca, residente a Tblisi e in vacanza-studio nelle Marche per due mesi - non si arrende, continuando a credere nella sua favola di cenerentola innamorata di un ragazzo di cui conosce il volto, ma non il nome.

Quel giorno di un mese fa i due si trovarono sul stesso vagone del treno in partenza da Roma e per tre ore si scambiarono sguardi e sorrisi senza dirsi una solo parola fino a quando l’uomo, appena prima di scendere alla stazione di Fabriano, accarezzò dolcemente il volto della ragazza.

Mi hanno colpito - rivela lei - i modi gentili del giovane dai capelli corti biondi e dall’abbigliamento molto casual. Non è certo il classico tipo appariscente o che si atteggia, bensì un ragazzo normale che proprio per il suo garbo e la sua timidezza, simile alla mia, mi ha affascinato“.

E così, puntuale, Anna oggi alle 13,02 è scesa dal treno in arrivo da Ancona a Fabriano nella speranza andata a vuoto che il giovane rispondesse presente allappuntamento al buio. Poi un giro per la città tra il centro e i giardini pubblici e la sosta in un bar “dove si vedono le montagne, perché a mie piace leggere un libro e rilassarmi godendomi panorami che trasmettono serenità“.

Poco dopo il ritorno a Fermo, dove alloggia ormai da alcune settimane per perfezionare in qualità di aspirante cuoca professionista la sua conoscenza della cucina italiana, sempre con cambio treno ad Ancona.

“Se tornerò ancora a Fabriano? Non so. Il 21 dicembre a Venezia prenderò l’aereo per Parigi per andare a trovare mia nonna che risiede nella capitale francese. Speriamo che in questo mese di tempo, quel ragazzo risponda ai miei appelli anche sui social network e si faccia vivo“.