Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
23 lug 2022

Dario Cassini: "Io, stregato dalle donne e da Numana"

Intervista al comico che questa sera porterà il suo show in piazza Miramare a Marcelli: "A loro devo davvero tutto"

23 lug 2022
silvia santini
Cronaca
Il comico Dario Cassini sarà protanista sul palco della piazza Miramare di Marcelli
Il comico Dario Cassini sarà protanista sul palco della piazza Miramare di Marcelli
Il comico Dario Cassini sarà protanista sul palco della piazza Miramare di Marcelli
Il comico Dario Cassini sarà protanista sul palco della piazza Miramare di Marcelli

Ancona, 23 luglio 2022 - In diretta da Numana, rigorosamente con i piedi nell’acqua del "suo" mare preferito, il comico Dario Cassini ci tiene a presentare lo spettacolo di stasera che lo vede protagonista alle 21.30 in piazza Miramare a Marcelli nell’ambito della rassegna "Smile Numana". Grazie alla sua bravura Cassini ha preso parte a numerosi film, opere teatrali e trasmissioni televisive, facendosi presto conoscere ed amare dal pubblico. Attore, comico, showman e presentatore, oggi ci svela anche tutto il suo amore per la città rivierasca. Che cosa ha in mente per lo spettacolo di stasera? "Sarà uno spettacolo canonico, da copione, ma allo stesso tempo guidato a tratti dall’improvvisazione e all’insegna del divertissement. Chi mi conosce lo sa, questo è il mio show tipico in cui amo coinvolgere anche il pubblico. Sono sicuro che non ne rimarrà deluso. Già quest’inverno Numana mi ha dato grandissime soddisfazioni con la riapertura del cinema Arena Italia e con gli spettacoli della stagione fredda e stasera si ricomincia". Di cosa parla? "E’ uno spettacolo adatto a tutti. Parlo come sempre dei rapporti di coppia, delle donne, del corteggiamento. E poi di cos’è d’estate, in comicità è sempre divertente. Alle donne devo tutto nel mio lavoro, sono una fonte continua di ispirazione per i miei monologhi". Cosa significa per un artista poter tornare ad abbracciare il proprio pubblico? "Il periodo della pandemia è stato durissimo per noi artisti. Anche se con l’Accademia 56 per la formazione degli attori comici di cui sono direttore artistico non ci siamo mai fermati, dando luogo a quella che mi piace chiamare resilienza artistica, non vedevo l’ora di poter tornare a vedere i volti del mio pubblico. E’ bellissimo. Il pubblico ne ha bisogno e noi attori ancora di più. Mi mancava la gente. Adesso ci siamo ’riaccesi’ tutti e ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?