Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

La Reumatologia verrà "mantenuta" in altri reparti

"Saranno mantenuti 6 posti letto di Reumatologia in un altro reparto (sotto la Medicina, ndr) e due ne abbiamo recuperati dal reparto del dottor Gianluca Grechi (Ostetricia e Ginecologia). Dunque rimarranno 8 posti letto ed ambulatori di quel reparto che non è stato chiuso, decisione che dovrebbe passare in consiglio regionale". Così l’assessore Filippo Saltamartini sulla notizia del ridimensionamento del reparto del Carlo Urbani, clinica universitaria diretta da Walter Grassi che, dopo la decisione del ridimensionamento, sta valutando di lasciare l’ospedale jesino. Una riorganizzazione che comporta l’accorpamento di più reparti, volta a sgravare il pronto soccorso ma anche a sopperire alle carenze di organico nei reparti. Gli infermieri della Reumatologia saranno infatti utilizzati nei posti letto misti dove approderanno i pazienti che arrivati al pronto soccorso, necessitano di ricovero. Una volta smantellata la Covideria che oggi ha 8 pazienti, i Covid positivi saranno isolati all’interno dei reparti. La Reumatologia, aggiungono dall’Asur "sarà trasferita dal terzo al quarto piano con 6 posti letto più la disponibilità di altri due e rimangono nella sede attuale le attività diurne con 3 posti di day hospital". In bilico anche la scuola di specializzazione che ad oggi aveva una decina di giovani che qui, a spese del Ministero, si stava formando potrebbe essere chiusa non avendo più i 12 posti letto che aveva in passato.

sa.fe.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?