Quotidiano Nazionale logo
16 apr 2022

La roulotte sottosopra: "Useremo anche i droni"

Andrea Ariola, consulente tecnico della Servizi investigativi
Andrea Ariola, consulente tecnico della Servizi investigativi
Andrea Ariola, consulente tecnico della Servizi investigativi

Dentro la roulotte ancora, dopo 35 giorni, i resti del festino, compresi degli scaldini e molto materiale in disordine. È questo il quadro che si sono trovati davanti ieri carabinieri del Ris di Parma e il consulente tecnico della difesa dell’indagato Andrea Ariola (Servizi investigativi). "Siamo in una fase di raccolta dei reperti biologici e di ricerca delle tracce – spiegava Ariola ieri pomeriggio dopo quasi 5 ore di rilievi -. Stiamo svolgendo un’attività tecnica assieme al Ris e ai carabinieri con il cane molecolare. Abbiamo rilevato alcune situazioni che andremo ad analizzare nei prossimi giorni. Sono stati effettuati molti rilievi e reportage fotografici e video specifici. Useremo anche droni in notturna a raggi infrarossi per ricostruire l’ambiente di quell’ultima notte prima della scomparsa e per incrociare i rilievi con quelli notturni arrivando ad estenderci in aree abbastanza ampie". A quanto pare il cane molecolare sarebbe stato molto utile, ed avrebbe trovato delle tracce ‘interessanti’. I suoi tempi di recupero sono lunghi: 15 minuti di intenso lavoro per lui richiedono altrettanto riposo. Si tratta di un cane che dovrebbe fiutare tracce biologiche e anche l’eventuale presenza di persone decedute. Nella giornata di ieri sono stati prelevati alcuni oggetti, pezzi di stoffa e terriccio, accertamenti tecnici irripetibili volti a ricostruire la scena dell’ultima notte di Andreea. Oltre al casolare, alla roulotte, al container esterno sistemato accanto alla recinzione esterna ieri controllati in ogni angolo, saranno passate al setaccio per prelevare campioni di eventuali tracce organiche e materiali anche le due auto sottoposte a sequestro: l’Audi di Simone Gresti e la Fiat Panda di sua madre. Qui si cercherà di capire se ci sono segni di un’aggressione o se l’auto possa aver trasportato il corpo di Andreea quella mattina. "Stiamo collaborando con i carabinieri e con i tecnici con l’obiettivo prioritario di trovare la ragazza" aggiunge Ariola. Saranno analizzate anche tracce biologiche sui due giubbotti di Simone, sequestrati assieme al cellulare di Simone e quello di Andreea, al vaglio del consulente della Procura Luca Russo.

Sara Ferreri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?