Rossano Valentini vince la puntata di Little Big Italy
Rossano Valentini vince la puntata di Little Big Italy

Ancona, 15 maggio 2019 - Ricordate il Barfly, prima a Recanati e poi alla Baraccola? E il Graffio, prima in via San Spiridione e poi in piazza Pertini? Dietro questi locali storici di Ancona c’era Rossano Valentini, che da quasi dieci anni è lontano dalla città di adozione. Ma in questo lungo periodo l’ex promoter non è certo rimasto con le mani in mano. Si è dato anima e corpo alla ristorazione in Perù, paese d’origine della moglie Mildred, per tutti Milly. E con successo, a quanto pare. Valentini, infatti, ha vinto il talent show ‘Little Big Italy’ come gestore del ristorante O’ Sole Mio, situato nel distretto Miraflores, che fa parte della provincia di Lima.

La puntata, andata in onda l’altro ieri sul Nove, era proprio quella dedicata al miglior ristorante italiano a Lima. «Qualche mese fa è venuta appositamente una troupe dall’Italia per fare le riprese nel ristorante – spiega Valentini, recanatese di nascita – In precedenza avevamo partecipato a una selezione di ventiquattro locali solo in Perù, più altri in Sudamerica, e anche in Canada». Il segreto del successo? A quanto pare una carta infallibile: la ‘vera’ cucina italiana: «Nel mio ristorante si preparano solo cibi italiani, e marchigiani in particolare, senza ‘contaminazioni’ con le salse locali. Si va dal coniglio, che qui non sanno neanche cos’è, ai maccheroncini di Campofilone. Naturalmente ci sono piatti tipici italiani come la carbonara».

Ai fornelli c’è innanzitutto la moglie Milly, conosciuta proprio ad Ancona (lei ha ancora la sua famiglia in città). Non per niente lei ha frequentato la scuola alberghiera di Senigallia. Gli ‘studi’ evidentemente hanno dato i loro frutti. Miraflores è una località molto turistica, e in tanti ogni giorno scelgono O’ Sole Mio (sì, c’è anche la pizza) per soddisfare il palato. Certo, il lavoro impegna tanto l’ex gestore del Barfly. Sono nove anni e mezzo che Valentini manca da Ancona, e in questo periodo ci è tornato solo una volta: «Ancona e l’Italia mi mancano molto. Mi è dispiaciuto lasciare la città, ma non potevo continuare a lavorare lì. Non sono stato trattato bene».

In Perù Valentini non ha solo un ristorante, ma anche due caffetterie. Anzi, hanno addirittura una propria marca di caffè. In pratica sono sette anni che lui e la moglie, i quali nel frattempo hanno messo al mondo tre splendide bambine, lavorano nel settore della ristorazione. I risultati si vedono. Anche se il Nostro ammette: «Non mi aspettavo di vincere». Solo falsa modestia? Chissà. In ogni caso, dal Barfly al Perù Valentini ne ha fatta di strada, in tutti i sensi. Dispiace solo che il ‘suo’ Barfly sia ancora chiuso. Ma questa è un’altra storia.

r. m.