Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
15 giu 2022

Malore in mare: muore un turista

L’88enne ha avuto difficoltà appena entrato in acqua: subito recuperato dal personale del salvamento

15 giu 2022
Sulla spiaggia oltre al personale del 118 anche la polizai locale: il corpo dell’uomo protetto da alcune sdraio
Sulla spiaggia oltre al personale del 118 anche la polizai locale: il corpo dell’uomo protetto da alcune sdraio
Sulla spiaggia oltre al personale del 118 anche la polizai locale: il corpo dell’uomo protetto da alcune sdraio
Sulla spiaggia oltre al personale del 118 anche la polizai locale: il corpo dell’uomo protetto da alcune sdraio
Sulla spiaggia oltre al personale del 118 anche la polizai locale: il corpo dell’uomo protetto da alcune sdraio
Sulla spiaggia oltre al personale del 118 anche la polizai locale: il corpo dell’uomo protetto da alcune sdraio

Turista annega in mare, la tragedia ieri mattina sul lungomare Dante Alighieri, all’altezza dello stabilimento ‘Bagni ‘98’. La vittima è l’88enne Umberto Bresciani. L’uomo, residente nella provincia di Brescia si trovava in città per trascorrere qualche giorno di vacanza. Erano da poco trascorse le 11 quando i bagnini hanno notato l’uomo in difficoltà: il mare era poco mosso ma c’era una discreta corrente. Gli addetti al salvamento hanno effettuato le prime manovre in attesa dell’arrivo del 118. Dall’ospedale di Torrette si è alzata in volo l’eliambulanza, l’equipe medica si è verricellata in spiaggia ma non ha potuto fare altro che constatare il decesso. Sul posto anche i vigili urbani. Secondo alcuni testimoni l’uomo, dopo essere entrato in acqua dopo qualche bracciata avrebbe accusato un malore. La compagna, sulla riva, avrebbe iniziato a chiamarlo, ma l’uomo, inerme, veniva trasportato dalla corrente mentre i bagnini accorrevano per portarlo a riva. A nulla è servito il tempismo della macchina dei soccorsi, per l’88enne non c’è stato nulla da fare. L’area del soccorso è stata recintata con delle sdraio per riparare il corpo senza vita del bagnante, poi coperto da un lenzuolo bianco. Sotto choc la compagna che è stata allontanata dagli agenti della polizia locale. Anche i bagnanti, in segno di rispetto, si sono allontanati verso l’office dello stabilimento. Sul posto per accertamenti anche il personale dell’Ufficio Locale Marittimo di Senigallia. Dieci giorni fa gli addetti al salvamento sono stati impegnati in un soccorso a Marzocca, dove un 30enne è stato tratto in salvo dopo aver accusato un malore. L’uomo, trasferito all’ospedale di Torrette di Ancona è stato sottoposto ad accertamenti e pochi giorni dopo è stato dimesso. Il servizio di Salvamento è attivo tutti i giorni dalle 10 alle 18, coperti anche i tratti di spiaggia libera confinanti con gli stabilimenti balneari.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?