Edoardo Monacelli e Alessio Anderlini
Edoardo Monacelli e Alessio Anderlini

Ancona, 20 giugno 2019 - Si presentano alla prova di italiano con i jeans corti e ancora prima di entrare in aula ricevono il sermone dei docenti per un look considerato quanto meno rivedibile. «Ci dispiace, non pensavamo che questo potesse essere un problema», le prime parole pronunciate agli insegnanti dagli studenti dell’istituto Agrario Vivarelli di Fabriano, Edoardo Monacelli e Alessio Anderlini. Del resto non c’erano state comunicazioni ufficiali scritte da parte dell’istituto in merito ad eventuali divieti per l’abbigliamento e così qualcuno ha scelto di indossare gli short in una giornata estremamente calda in cui la temperatura nelle ore centrali ha superato i 30 gradi.

Leggi anche Cellulare all'esame di Maturità, studente espulso

Subito dopo il richiamo verbale dei prof, è arrivata dagli stessi insegnanti la raccomandazione ad attenersi al ‘dress code’ consigliato nei giorni scorsi anche dal ministro Bussetti per la giornata odierna che ovviamente sarà rispettata, con il passaggio ai pantaloni lunghi. Un’anticamera dell’intensa mattinata in cui gli studenti hanno poi dato vita al primo dei tre step con lo scritto di italiano, cui seguirà oggi la prova delle materie tecniche sempre in formula scritta, mentre nei vari istituti gli orali inizieranno la prossima settimana.

«Ma ora il focus - sostiene Edoardo - è sull’esame di chimica e produzioni vegetali, sicuramente più preoccupante di quello di ieri di italiano. Incrociamo le dita, perché se tutto andrà bene spero di potermi godere un’estate di vacanze e magari concretizzare Il sogno di una trasferta a New York». Guarda al futuro anche Alessio, che già sta muovendo i primi passi nel mondo del lavoro agricolo, di fatto ostentando idee chiare sul percorso professionale da intraprendere. «La prima prova - dichiara dopo essere stato il più rapido della sua scuola a consegnare l’elaborato - è stata più impegnativa di quanto pensavo. C’erano tracce piuttosto complesse e alla fine ho scelto quella su Bartali che mi pareva abbastanza accessibile».

a.d.m.