Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 mag 2022

Migliora il ciclista operato Indagato per omicidio colposo

Nicola Venchiarutti è tornato ad alzare le gambe, speranze da Torrette

24 mag 2022

Al pronto soccorso dell’ospedale di Torrette il ciclista Venchiarutti ci è arrivato per un politrauma con trauma vertebro-midollare. E’ stato sottoposto domenica notte ad un intervento di decompressione midollare e di saldatura della vertebra polifratturata dall’equipe medica guidata dal dottor Roberto Trignani, esperto in Neurochirurgia, e l’operazione è andata a buon fine. Visitato ieri mattina, l’atleta, che risulta indagato per omicidio colposo, ha risposto a tutte le stimolazioni ed è tornato ad alzare le gambe. Segnali positivi che fanno sperare in un decorso ospedaliero regolare anche se Venchiarutti, raggiunto dai genitori, rimane sotto osservazione per monitorarne lo stato di salute.

il mondo dello sport è unito in questo momento difficile: "Il Consiglio regionale Marche Fci, tutto il movimento ciclistico marchigiano e il Coni Marche esprimono, increduli e costernati, il dolore per il luttuoso avvenimento – dice il presidente Lino Secchi – Il Consiglio regionale Marche manifesta anche la vicinanza ai dirigenti ed ai collaboratori della società Sporting club Sant’Agostino che con impegno e dedizione hanno organizzato al Due giorni marchigiana ma purtroppo nulla hanno potuto per un evento imprevedibile. In segno di partecipazione al lutto non saranno pubblicati, sulla pagina Facebook, i risultati e gli appuntamenti di questa settimana e sarà osservato un minuto di silenzio prima delle partenze delle gare regionali del fine settimana". L’assessore allo Sport fidardense Romina Calvani, che era sul posto con il sindaco Roberto Ascani, afferma: "Sono ancora sconvolta e il pensiero va ai familiari di Martolini. La mente va anche al giovane ciclista che sta lottando per tornare in sella. Si è trattato di una tragica fatalità che tuttavia non può e non deve inficiare il valore dello sport come mezzo di espressione ed aggregazione e che non intacca il fascino antico e sempre moderno di una disciplina come il ciclismo che educa al sacrificio e allo stare in gruppo nel rispetto delle regole e degli altri".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?