ANDREA GUSSONI
Cronaca

Milano, Conegliano rovina la festa. L’Allianz si illude, poi è solo Imoco

Al Forum in 12.562: record assoluto in Italia. Ad esultare le campionesse in carica come nella finale di Supercoppa

Milano, Conegliano rovina la festa. L’Allianz si illude, poi è solo Imoco

Milano, Conegliano rovina la festa. L’Allianz si illude, poi è solo Imoco

12.562: questo il numero più importante della partita di ieri, diventata quella con più spettatori nella storia del volley femminile per club in Italia.

Al Mediolanum Forum di Assago, Allianz Vero Volley Milano-Prosecco Doc Imoco Conegliano ha battuto anche il primato per un match di regular season di Superlega maschile, stabilito il 13 gennaio del 2019 dai cugini della Powervolley Milano, vittoriosi quel giorno contro Modena per 3-0 davanti a 12.493 persone.

In campo, la squadra del Consorzio non è riuscita a completare la festa, perdendo 3-1 il big match della sesta giornata di serie A contro le campionesse d’Italia. Nella riedizione della Supercoppa (oltre che delle ultime due finali scudetto), conquistata solamente una settimana prima a Livorno dalle pantere, le ragazze di coach Marco Gaspari sono partite bene, spingendo efficacemente dalla linea del servizio, murandolo un paio di volte Isabelle Haak e ricevendo con alte percentuali di positività, grazie anche a Brenda Castillo, alla prima da titolare come libero al posto di Beatrice Parrocchiale. Al resto ha pensato la solita attesissima Paola Egonu, che ha firmato l’1-0. Nel secondo parziale, Conegliano ha sistemato la ricezione e approfittando di un vistoso calo delle rivali ha subito pareggiato i conti. Coach Marco Gaspari ha pescato dalla sua profondissima panchina Dana Rettke e Kara Bajema (al posto di una Nika Daalderop ancora poco incisiva in attacco) tornando a -1 ma le campionesse d’Italia non hanno tremato e col 2-1 hanno ipotecato la vittoria.

La squadra femminile del Consorzio non ha avuto le forze per riaprire il match e il quarto set è andato via in scioltezza per le venete. Il segno della resa è arrivato sul 9-18, quando anche Paola Egonu (comunque top scorer della sua squadra con 17 punti, uno in meno di Isabelle Haak) è andata in panchina. Milano, alla prima sconfitta in campionato dopo quattro vittorie, tornerà in campo all’Opiquad Arena di Monza giovedì alle 20 contro le serbe del Jedinstvo Stara Pazova, per l’esordio stagionale in Champions League.