Castelplanio (Ancona), 14 maggio 2018 – “Ridammi i miei attrezzi agricoli o ti ammazzo”: arrestato in flagrante dai carabinieri 55enne di Castelplanio.
Sabato pomeriggio i Carabinieri di Moie sono accorsi dopo la chiamata di un cittadino che segnalava come un uomo stesse accanendosi su un anziano a Pozzetto di Castelplanio. Secondo la descrizione l’uomo, poi arrestato dai militari, gridava contro l’uomo, percuotendolo fino ad obbligarlo a salire sulla sua auto. Erano le 17 quando i militari si sono messi alla caccia dell’uomo, bloccato in piazza Risorgimento a Moie. Dentro l’auto il 55enne che ancora maltrattava e minacciava di morte l’anziano di 81 anni che si trovava, in stato di choc, sul lato passeggero.

Così la pattuglia, composta dal maresciallo Lucio Madia e dall’appuntato Giorgio Rizzello, hanno fermato e arrestato il 55enne di Castelplanio per violenza privata, minaccia e lesioni personali.

A far scattare la furia del 55enne, come accertato poi, la falsa convinzione che l’anziano si fosse impossessato di alcuni suoi attrezzi agricoli. Una sorta di punizione violenta con tanto di sequestro.
L’arrestato, dopo il foto segnalamento, è stato accompagnato alla propria abitazione al regime degli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.