Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

"Minacciati con i coltelli dalle baby gang per avere soldi"

La Mancinelli: "Sono episodi gravi, si configurano dei reati. E’ un fenomeno non paragonabile a quello di altre città, ma preoccupante"

Una recente operazione di polizia contro una baby gang che seminava. paura
Una recente operazione di polizia contro una baby gang che seminava. paura
Una recente operazione di polizia contro una baby gang che seminava. paura

Si riaccendono i riflettori sul preoccupante fenomeno delle baby gang. La questione è stata sollevata ieri in consiglio comunale da Daniele Berardinelli (Forza Italia) nel corso di un’interrogazione urgente alla sindaca Valeria Mancinelli. "Intorno al 17 aprile alla fermata del 46 in piazza Cavour c’è stato l’ennesimo episodio di violenza nei confronti dei ragazzini minacciati da ragazzi più grandi - ha sottolineato il consigliere- queste baby gang chiedono soldi e se i ragazzini non glieli danno li minacciano anche con i coltelli. Cosa intende fare l’amministrazione comunale? "Sono episodi gravi - ha replicato la sindaca- è comprensibile l’apprensione da parte dei cittadini e dei genitori. Si configurano veri e propri reati che vedono al centro i giovanissimi ma è un fenomeno che attraversa tutte le città e anche i centri minori. Un fenomeno esteso e complesso e non ci sono ricette risolutive". La Mancinelli ha ricordato come nei mesi scorsi si siano potenziate le squadre di Polizia: "La Questura di Ancona ha chiesto e ottenuto negli ultimi mesi di avere a disposizione una delle squadre anticrimine che opera a Napoli, proprio in via straordinaria per dare una risposta forte. Le caratteristiche della micro delinquenza della nostra città non sono paragonabili a quelle di Napoli ma sicuramente sono preoccupanti. Ci stiamo muovendo anche con la Regione per avere più uomini e mezzi". "Si pensa a fare le multe, si dà priorità ad altre cose - ha detto Berardinelli - mentre il presidio delle forze dell’ordine non è sufficiente perchè questi gruppetti di bulli si spostano di zona in zona. Servono pattuglie in piazza Cavour, piazza del Papa, davanti alle Muse". Berardinelli ha anche ricordato l’episodio più grave di questi mesi, quello di un 17enne anconetano aggredito per ben tre volte nonostante le ripetute segnalazioni della madre. Nei giorni scorsi la polizia ha fatto il punto sui casi riguardanti le baby gang che si sono verificati nell’ultimo anno: 7 arresti e 47 denunce a piede libero a carico di giovani coinvolti in episodi violenti.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?