I vigili del fuoco sono intervenuti a Serra San Quirico
I vigili del fuoco sono intervenuti a Serra San Quirico

Serra San Quirico (Ancona), 29 febbraio 2020 - Il figlio li trova in casa praticamente esanimi e subito, temendo il peggio, avverte i sanitari del 118 che riescono a rianimarli dopo lo svenimento dovuto al monossido di carbonio. Due coniugi pensionati di Serra San Quirico, lui di 83 anni lei di 75, sono stati salvati dai sanitari e trasferiti all'ospedale di Fano dotato di camera iperbarica, dove le loro condizioni sarebbero in fase di miglioramento dopo quei drammatici minuti vissuti nella tarda serata di ieri, venerdì.

Erano le 22.30 quando il figlio ha allertato l'intervento dei medici, decisivo per far tornare la coscienza ai coniugi, mentre vigili del fuoco e carabinieri hanno espletato tutti i controlli di rito, da cui è emersa, all'interno dell'abitazione in località Rotorscio di Serra San Quirico, una perdita dalle condutture. Nella canna fumaria collegata al camino che dalla mansarda scende al livello inferiore dell'abitazione singola, è stata individuata la perdita, tale da emanare monossido.

Proprio i controlli effettuati sul posto con apposito materiale tecnico sono riusciti ad evidenziare la causa del problema ed escludere che si potesse trattare invece di malori riconducibili ad intossicazioni alimentari o problemi simili. Per tutta la notte e la giornata di ieri sono proseguiti gli accertamenti sui due anziani che, dopo un iniziale stato confusionale, hanno recuperato la piena coscienza con un quadro clinico in fase di asssestamento.