Monsano (Ancona), 13 marzo 2018 – Sottoposto a delicato intervento chirurgico alla testa il 15enne di Monte San Vito, vittima dello schianto micidiale lunedì sera al confine tra Jesi e Monsano, (zona Sant’Ubaldo), davanti al negozio di elettronica Trony (FOTO). Ha riportato un importante ematoma e i medici si sono riservati a prognosi. Le prossime ore saranno decisive per capire se il trauma abbia lasciato danni permanenti.

Il ragazzo, a pochi minuti dalle 20, era a bordo del suo motorino da cross e da Chiaravalle procedeva verso Jesi quando si è scontrato, a quanto pare senza neppure frenare contro il Suv, un Volkswagen Tiguan che arrivando da Jesi, svoltava verso la zona industriale di Monsano. E’ finito come una scheggia con il proprio corpo contro il parabrezza del Suv, disintegrando completamente il muso. Soccorso Soccorso dall’automedica e dalla Croce Verde di Jesi e ricoverato all’ospedale di Torrette in gravissime condizioni 15enne di Monte San Vito e poi portato in sala operatoria.

Il conducente della Volkswagen Tiguan arrivando da Jesi aveva appena iniziato a svoltare verso la zona industriale di Monsano quando ha preso in pieno la ‘moto’ (50 di cilindrata) da cross, condotta dallo studente non ancora 16enne e sopraggiunta in pochi istanti. Saranno i carabinieri, intervenuti sul posto, a valutare le responsabilità e la velocità del motorino.

Il parabrezza e la parte anteriore dell’auto sfondata, il ragazzo a terra incosciente, con molto sangue che gli usciva dalla bocca, ma il suo cuore batteva e lui respirava. Si teme per il trauma cranico riportato. Sotto choc il conducente della Tiguan e la giovane passeggera che si è agitata per il terribile incidente a tal punto da sentirsi male. Anche loro sono stati portati in ospedale, ma al Carlo Urbani per gli accertamenti del caso. Le loro condizioni non sarebbero preoccupanti. Sul posto anche i vigili del fuoco del distaccamento jesino per la messa in sicurezza dei mezzi e dell’asse stradale.