Investimento mortale, treni in ritardo (Orlandi)
Investimento mortale, treni in ritardo (Orlandi)

Loreto (Ancona), 9 gennaio 2020 - Muore a 16  anni travolto da un treno a Loreto. La tragedia poco dopo le 14 ha comportato la sospensione del traffico ferroviario sulla linea Pescara-Ancona. L'investimento dello studente è avvenuto da parte del treno Frecciargento 8820 (Taranto - Milano) rimasto fermo in linea oltre la stazione con a bordo 294 passeggeri. Alle 16.29 il convoglio, dopo l'autorizzazione della Polfer, è ripartito in direzione Bologna/Milano con ritardo di 140 minuti.

Da quanto si è appreso, il ragazzo stava attraversando i binari per raggiungere la banchina dove si sarebbe fermato il treno regionale che lo avrebbe portato a casa, a Civitanova Marche: aveva le cuffiette nelle orecchie e non ha potuto sentire né le urla dei suoi amici, né il segnale acustico azionato dal macchinista del Frecciargento, che ha azionato anche il freno di emergenza. Il ragazzino avrebbe anche provato a mettersi in salvo, ma l'impatto è stato inevitabile.

Dopo l'arresto del treno, il personale di servizio aveva rilevato il corpo integro della persona deceduta sui binari. L'investimento ha causato poi ritardi per otto convogli fino a 80 minuti. Dalle ore 15.05 è ripreso il traffico su un unico binario tra Varano e Loreto: in conclusione tre Frecce, due intercity e cinque regionali hanno registrato ritardi fino a 90 minuti. E poco prima delle 16.30 il Frecciaargento è ripartito.