Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
29 apr 2022

Movida alcolica, minaccia barista: bloccato

Un 40enne si è reso protagonista di episodi molesti in locali sul lungomare e in centro storico: arriva il foglio di via dalla città

29 apr 2022
I controlli della polizia sul territorio
I controlli della polizia sul territorio
I controlli della polizia sul territorio
I controlli della polizia sul territorio
I controlli della polizia sul territorio
I controlli della polizia sul territorio

È stato necessario un doppio intervento della polizia per evitare che il comportamento di un 40enne straniero, in preda ai fumi dell’alcol, diventasse pericoloso per i clienti di alcuni locali tra il centro storico e il lungomare. L’uomo, un 40enne straniero recidivo, si è seduto in un locale del lungomare Marconi dove ha ordinato qualcosa da mangiare e una bevanda alcolica: una volta arrivato il cibo sul tavolo, il 40enne ha iniziato a lanciare alcuni oggetti e a pronunciare parole incomprensibili, il tutto sotto gli occhi impauriti di alcuni clienti del locale. Immediata la chiamata alla polizia che è intervenuta e ha invitato l’uomo a calmarsi e allontanarsi. Una questione che sembrava risolta se non fosse che poco dopo, gli agenti sono stati chiamati ad intervenire all’interno di un circolo del centro storico dove l’uomo aveva ordinato una bevanda alcolica. Nemmeno il tempo di essere servito che ha iniziato a inveire contro il barista che, vedendolo in preda ai fumi dell’alcool si è rifiutato di servigli da bere. Un comportamento che ha fatto infuriare il 40enne che, nonostante le pressanti richieste del barista era ancora nel locale quando sono arrivati i poliziotti chiamati ad intervenire da alcune persone presenti. Gli agenti lo hanno invitato ad andarsene. Gli agenti si sono subito resi conto che la persona in questione era la stessa che poco prima era stata rintracciata ubriaca nell’altro locale: il 40enne è stato sanzionato per ubriachezza molesta e invitato a lasciare il locale. Nei suoi confronti il Questore ha emesso un foglio di divieto di ritorno nel Comune di Senigallia. Già in passato l’uomo era stato sorpreso in escandescenza, sempre dopo aver abusato con l’alcool e, anche in quel caso aveva disturbato alcuni clienti di un locale del Foro Annonario.

Intanto l’Amministrazione l’Amministrazione si focalizza sulla Movida e progetta un piano sicurezza. Vetro off limits sul lungomare e in città, ma anche impossibilità di accedere all’arenile dopo mezzanotte, un modo per evitare i raid di vandali in spiaggia. Sono dieci le serate i bar annessi agli stabilimenti balneari potranno restare aperti fino a mezzanotte, mentre per nove serate si potrà fare festa in spiaggia, con bar aperti negli stabilimenti fino alle tre. Nessuna spiaggia militarizzata, ma i controlli saranno intensificati per salvaguardare le attrezzature degli stabilimenti, in passato oggetto di atti vandalici, ma anche lo spaccio e l’uso di sostanze stupefacenti e l’abuso di alcool.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?