Accusato di avere fatto pipì davanti alla discoteca
Accusato di avere fatto pipì davanti alla discoteca

Fabriano, 10 giugno 2019 - Fa pipì alle quattro del mattino all’uscita della discoteca: multato per oltre 3mila euro. Un bisogno fisiologico è costato carissimo a un 50enne fabrianese che nella notte tra sabato e domenica all’improvviso ha pensato bene di urinare proprio davanti all’ingresso della discoteca Kajal di San Cassiano, incurante della presenza di altri avventori. La sanzione comminata dai carabinieri è stata motivata proprio dal fatto che non si è trattato di una semplice urinata all’aria aperta, ma di un’azione ai limiti degli atti osceni in luogo pubblico perché effettuata in una zona in quel momento particolarmente affollata. 


Sempre all’esterno del locale i militari hanno effettuato la multa in denaro anche nei confronti di un trentenne fabrianese, in questo caso per ubriachezza molesta. Proprio durante i controlli avvenuti in piena notte, l’uomo avrebbe iniziato a urlare e parlare spesso a voce decisamente alta, disturbando in questo modo alcuni dei frequentatori e facendo così scattare la sanzione. Denuncia per guida in stato di ebbrezza, patente ritirata e sequestro della vettura, invece, per un 35enne rumeno residente sul territorio, protagonista di un incidente stradale mentre era al volante con presenza di alcol nel sangue ben quattro volte e mezzo superiore al massimo consentito.