La ruota panoramica in piazza Cavour
La ruota panoramica in piazza Cavour

Ancona, 25 novembre 2021 - Qualcuno già obietterà che il programma natalizio anconetano non offre grandi novità rispetto al passato. Ma visti i tempi forse è meglio così. Inutile correre rischi con iniziative inedite ma potenzialmente più ‘pericolose’, perché non sperimentate sul campo. Meglio andare sul sicuro. Ecco così piazza Cavour, con la mega ruota panoramica, ormai un classico, la pista di pattinaggio sul ghiaccio e le casette di legno del mercatino.

Il via lo darà l’accensione dell’albero di Natale in piazza Roma, sabato. Non sarà comunicata l’ora, per evitare assembramenti, ma anche perché, spiega Roberta Alessandrini (il ‘braccio armato’ del Natale dorico) "ci sono ancora alcune cose da definire". Da non perdere, sempre sabato, il videomapping sul Palazzo dell’Orologio in piazza Roma, con immagini natalizie proiettate sulla facciata. La grande stella cometa guiderà nel percorso i visitatori, che potranno ammirare anche la slitta di Babbo Natale con le renne, mentre altri Babbi Natale, bellissimi orsi nel loro igloo, e l’affascinante cappello delle fiabe e altre curiosità, cattureranno l’attenzione dei più piccoli.

Tra le attrazioni ‘fisse’ da citare un piccolo luna park che sarà realizzato sia nei pressi di piazza Cavour che in piazza Pertini. I più piccoli potranno consegnare le loro letterine nelle casette di Babbo Natale, dove i collaboratori elfi di Santa Claus, nelle piazze Roma e Pertini, li aiuteranno a spedirle. Babbo Natale girerà su un autobus storico per la città ogni sabato e domenica, fino a Natale, per salutare i visitatori, ma non mancheranno le sue apparizioni sulla tradizionale slitta (accompagnato dagli elfi) in centro, in corso Amendola e al Piano.

Ricco il programma di animazioni varie itineranti (naturalmente a tema natalizio) dedicate ai bambini, a cui si aggiungerà la musica, che risuonerà per le vie, con esibizioni al Piano San Lazzaro e corso Amendola in compagnia dei cori gospel, dei cantori della Pasquella, delle street band, ecc. Ad allietare il cuore della città anche la filodiffusione che inonderà il capoluogo con le musiche di Radio Santa Claus direttamente dalla Lapponia.

Per dare l’idea di un weekend tipico si può descrivere quanto accadrà sabato 4 e domenica 5 dicembre, il primo vero test di questo secondo Natale ‘vaccinato’ (purtroppo non del tutto). Piazza Roma ospiterà una performance con Babbo Natale, tra bolle di sapone, magia comica, letture per bambini e spettacolo di strada in centro. Il bus storico di Conerobus con a bordo Babbo Natale girerà nelle frazioni e nei quartieri periferici, per raccogliere le letterine dei più piccoli. Poi ancora bolle di sapone, magia comica e letture per l’infanzia. A chiudere, il Gospel itinerante dei Pilgrims nelle vie del centro.

Anche domenica il bus storico di Conerobus con a bordo ‘Babbo’ girerà sia in centro che in periferia (Monte d’Ago, Tavernelle, Grazie, via Gigli, corso Carlo Alberto). Babbo e Mamma Natale sulla slitta, trainati dalle renne (finte), accompagnati dagli elfi e dal pupazzo di neve, sfileranno per le vie del centro e in corso Amendola. Il tutto i mpreziosito dalle inconsuete esibizioni che caratterizzano da sempre la compagnia Fantasia Sogno Realtà.

Questo in linea di massima il ‘cartellone’ del Natale anconetano, che si concluderà con una tripla esibizione della popolare Pasquella di Varano: il 28 dicembre in corso Carlo Alberto, il 4 gennaio nelle vie del centro e il 5 alle Grazie e a Tavernelle. Poi arriverà la Befana, che come è noto si porterà via tutte le feste. Sarebbe bello che si portasse via anche il Covid. Ma forse è meglio di no: essendo molto anziana potrebbe accadere il contrario...