Neve, situazione difficile sulle strade dell'Anconetano

Ancona, 26 febbraio 2018 - Sta peggiorando di ora in ora la situazione neve ad Ancona e zone limitrofe. Attorno a mezzogiorno il capoluogo è stato colpito da una vera e propria tormenta. Le strade principali sono tutte sgombre, però si segnalano problemi alla circolazione per alcune auto che non montando le gomme termiche si sono intraversate. La Prefettura dorica questa mattina, ha riunito ancora il Comitato operativo sulla viabilità, per affrontare l'emergenza provocato dal maltempo e dal gelo sulle Marche.

I problemi più grossi si sono verificati sopra l’ospedale regionale di Torrette dove un tir che trasportava ossigeno per il nosocomio è rimasto bloccato, impedendo di fatto la regolare circolazione delle auto. Sul posto la polizia municipale, insieme a un mezzo del Comune che ha provato a trainare il mezzo pesante, ma non riuscendoci si è dovuto richiedere l’intervento di una squadra dei vigili del fuoco che ha poi proceduto a rimuovere dalla carreggiata il bisonte della strada.

A Falconara è stato necessario l'arrivo del fuoristrada della Croce Gialla di Ancona per soccorrere un'anziana che si era sentita male in casa nella zona collinare. Lungo le vie secondarie questa mattina attorno alle 11 non erano infatti ancora passati gli spazzaneve: trattandosi di una strada in forte pendenza, i militi della pubblica assistenza hanno dovuto raggiungere l'abitazione a piedi e poi fare arrivare il fuoristrada per trasportare la donna all'Inrca di Ancona.

I mezzi pesanti sbarcati al porto di Ancona sono fermi sulle banchine, per evitare che circolino nelle rete stradale regionale e nazionale. Proprio per il fermo della circolazione, già per domani, martedi 27 febbraio è prevista la saturazione delle stesse aree di stoccaggio portuali. Per questo la Capitaneria di Porto locale ha ribadito ai porti di partenza "l'inopportunità di far partire i traghetti, segnalando che quelli che, nonostante tale avviso, giungeranno in porto dovranno trattenere a bordo i mezzi pesanti".

Intensificati anche i controlli presso alcune rampe di accesso alla Statale 76 aventi che hanno una pendenza maggiore e quindi comportano dei rischi maggiori per le vetture in transito. Intanto, sulla A14 e' in atto già dalle notte scorsa il "codice rosso" con limitazione della circolazione per i mezzi pesanti. Sono esclusi i tir che trasportano rifiuti e derrate alimentari.