Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
3 ago 2022
3 ago 2022

Note libere in un ambiente intimo, a Maiolati sbarca Riccardo Tesi

Monsano Folk Festival, domani in "collina" il concerto-incontro del celebre organettista

3 ago 2022
Lo straordinario organettista Riccardo Tesi
Lo straordinario organettista Riccardo Tesi
Lo straordinario organettista Riccardo Tesi
Lo straordinario organettista Riccardo Tesi
Lo straordinario organettista Riccardo Tesi
Lo straordinario organettista Riccardo Tesi

Sarà un concerto-incontro del tramonto quello di domani (ore 18,30) nell’ambiente intimo e appagante della dimora di campagna di Franco e Daniela Cecchini. Protagonista sarà Riccardo Tesi e il suo magico organetto diatonico. Nello spazio esterno della residenza, in via Massarella 16, il concerto si aprirà in un’atmosfera bucolica dove il paesaggio farà da sfondo (come una quinta naturale) allo straordinario concerto di Riccardo Tesi e del suo magico organetto diatonico, che vedrà anche la partecipazione di Gastone Pietrucci, accompagnato alla chitarra da Marco Gigli. Compositore, strumentista e ricercatore, Riccardo Tesi è stato un autentico pioniere dell’etnica in Italia. Dagli esordi decisamente folk nel 1978 al fianco di Caterina Bueno, il noto organettista pistoiese si è confrontato non solo con le tradizioni toscane e italiane, ma anche con quelle basche, inglesi, francesi e malgasce, con il jazz, il liscio e la canzone d’autore. Ha armonizzato per La Macina la versione di "Benediciamo a Cristoforo Colombo" e partecipato nel 2002 alla realizzazione del loro primo volume della trilogia dell’ Aedo malinconico e ardente, fuoco ed acque di canto, incidendo oltre "Colombo" anche, "Io me ne vojo andà pel mondo sperso…": una particolare versione del classico saltarello marchigiano. Tra i numerosi riconoscimenti, da ricordare che nel 2002 a Riccardo Tesi è stato assegnato il premio "Voce d’oro" nel concorso di Castelfidardo "per l’attività di diffusione e valorizzazione, nel panorama musicale internazionale, dell’organetto" il suo strumento, antenato della fisarmonica. Il suo primo concerto è stato a Jesi nel 1982 in piazza delle Monnighette per Jesiestate, cartellone diretto da Franco Cecchini che ora, assieme all’amico Gastone Pietrucci direttore artistico del Monsano Folk Festival, lo ha nuovamente invitato per festeggiare nel verde delle colline di Maiolati i loro "Oh! Tant’anni". Ma non è tutto perché sotto il bersò della dimora Cecchini, sarà allestita un’inedita mostra dal titolo :"Concerto per volto solo" (Gastone nelle foto di Franco Cecchini). Diciotto foto di Cecchini, scattate nel 2008, al Teatro "Pergolesi" di Jesi, ad un particolare concerto de La Macina dedicato a Valeria Moriconi, e ora presentate da Allì Caracciolo. In caso di maltempo il concerto si terrà nella chiesa di san Silvestro di Monte Roberto. Info e prenotazioni: 07314263 oppure 3356444547. È consigliato portare una stuoia o altro per sedersi sul prato.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?