Nudisti a Senigallia
Nudisti a Senigallia

Senigallia, 8 luglio 2018 - Nudisti in spiaggia nonostante i controlli delle forze dell’ordine. Si sono 'nascosti' sotto lo scalino naturale formato dai sassi, ma i naturisti sono ancora lì, nonostante i continui passaggi delle pattuglie per scoraggiarne la presenza. L'altra mattina erano in nove, con tre ombrelloni piantati a due passi dall’acqua prendevano il sole in costume adamitico a poca distanza dal residence 'Le Piramidi'.

Il numero dei naturisti aumenta durante il week-end, nonostante quel tratto di arenile non è riconosciuto come lido aperto ai nudisti. Su alcuni siti frequentati dagli amanti della tintarella integrale, viene invece indicato come spiaggia per nudisti, con tanto di descrizione di come raggiungerla in auto, a piedi. Tra le persone identificate durante i vari controlli messi in atto dalle forze dell’ordine, ci sono soprattutto uomini provenienti dal pesarese.

Nell’estate del 2012, alcuni naturisti avevano inviato al comune la richiesta di destinare l’area alla pratica naturista, ricevendo però risposta negativa. La proposta è stata rinnovata anche due anni dopo, ma il sindaco era stato inflessibile: «Nessun’area riservata ai naturisti». Mangialardi ha inoltre annunciato un inasprimento dei controlli dopo le proteste dei residenti: «Le segnalazioni saranno trasmesse alle orze dell’ordine presenti nel territorio affinchè, in collaborazione con la polizia municipale, si produca quell’attività di controllo che possa limitare lo svolgersi di comportamenti lesivi del decoro pubblico e della sensibilità delle persone – ha spiegato il sindaco - L’aiuto e la collaborazione delle forze dell’ordine è particolarmente importante per contrastare il genere di fenomeno segnalato, dal momento che tentare un assiduo controllo richiede una presenza costante degli agenti di polizia».