"Un’opportunità concreta per la creazione di nuove imprese, rivolta a giovani e non solo". Se ne parlerà venerdì 26 alle 18 alla sala dell’ex scuola elementare in via Cesare Battisti 20 a Mergo. "Si tratta – spiega Lorenzo Pascali, il facilitatore sul territorio – di un incontro pubblico volto a promuovere la partecipazione al bando Gal per la creazione di nuova impresa, bando che prevede aiuti alle start-up innovative nei settori ’smart’: agrifood, sharing economy, imprese creative, hi-tech e culturali". I progetti vincitori potranno ottenere 30mila euro a fondo perduto (l’ammontare complessivo del bando è 300mila euro). Il bando sarebbe scaduto nei giorni scorsi ma il Gal Colli Esini San Vicino ha prorogato al 31 gennaio la scadenza. Siamo nell’ambito della programmazione Psr Marche 2014-20 e i destinatari del bando sono: microimprese e piccole imprese delle aree rurali (escluse le agricole) e persone fisiche. L’Ambito territoriale di operatività è quello del Gal e quindi una trentina di Comuni. Le opportunità riguardano progetti "fuori Pil" non per forza legati alla strategia di sviluppo turistico del "Piano integrato Locale" che interessa i Comuni di Mergo, Montecarotto, Poggio San Marcello, Rosora e Serra San Quirico, eventuali progetti di nuova impresa connessi col turismo potranno supportare e aderire alle iniziative. Maggiori informazioni negli uffici del Gal Colli Esini San Vicino.