I controlli dei carabinieri
I controlli dei carabinieri
Dodici giovani, la maggior parte minorenni, organizzano un festino in casa, a suon di alcol e spinelli ma irrompono i carabinieri che li sanzionano e chiamano l’ambulanza per uno di loro in stato di semi incoscienza per l’abuso di alcol. Sono scattate una raffica di sanzioni per circa 5mila euro complessivi con tanto di segnalazioni alla Prefettura sabato notte. Nel corso dei controlli, svolti dai carabinieri su disposizione del comando provinciale di Ancona per verificare il...

Dodici giovani, la maggior parte minorenni, organizzano un festino in casa, a suon di alcol e spinelli ma irrompono i carabinieri che li sanzionano e chiamano l’ambulanza per uno di loro in stato di semi incoscienza per l’abuso di alcol. Sono scattate una raffica di sanzioni per circa 5mila euro complessivi con tanto di segnalazioni alla Prefettura sabato notte. Nel corso dei controlli, svolti dai carabinieri su disposizione del comando provinciale di Ancona per verificare il rispetto della normativa anti Covid-19 e prevenire l’abuso di sostanze alcooliche e l’uso di sostanze stupefacenti, i militari della compagnia di Jesi sono intervenuti a Castelplanio, all’interno di una abitazione dove si stava svolgendo la festa privata. I ragazzi, sono stati sorpresi senza mascherine e distanziamento, in spregio di tutte le normative emanata per arginare la grave emergenza sanitaria in atto. Era più o meno mezzanotte, quando una pattuglia dei carabinieri di Castelplanio ha individuato l’abitazione all’interno della quale si stava svolgendo il festino. Dalla strada si sentivano rumori tipici di una festa: musica ad alto volume e schiamazzi di numerose voci di sesso maschile e femminile. Con i rinforzi giunti dalle stazioni carabinieri limitrofe, i militari hanno fatto ingresso nell’appartamento ed hanno trovato dodici giovani, di cui otto minorenni, intenti a fare festa e bere alcolici. Un blitz che i giovani non si aspettavano affatto, convinti di essere al riparo all’interno delle mura domestiche. Nel corso delle identificazioni e del controllo, due giovani sono stati anche trovati in possesso di due "spinelli" di marijuana e quindi segnali alla Prefettura di Ancona. Uno dei minorenni è stato trasportato in ambulanza all’ospedale di Jesi perchè in forte stato di ebrezza alcolica. I minorenni, dopo gli accertamenti sono stati affidati ai rispettivi genitori e tutti i 12 partecipanti alla festa sono stati sanzionati per le violazioni alla normativa per il contenimento del contagio Covid-19. Quella che avevano ideato e organizzato come una serata di puro divertimento nonostante i locali e le discoteche chiuse si è trasformata in pochi minuti in disavventura per una dozzina di giovani e per le loro famiglie. Continueranno incessanti anche nelle prossime settimane i controlli da parte delle forze dell’ordine per monitorare il rispetto delle norme anti Covid, particolarmente stringenti in zona arancione.

Sara Ferreri