Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 giu 2022

Prende la moglie a martellate. Poi s’impicca

Sangue a Filottrano: l’uomo, un moldavo di 52 anni, forse ha creduto di averla uccisa. La donna è ricoverata in ospedale: non è grave

21 giu 2022
Sul posto,. oltre ai carabinieri anche le ambulanze. Richiesto l’intervento di Icaro
Sul posto,. oltre ai carabinieri anche le ambulanze. Richiesto l’intervento di Icaro
Sul posto,. oltre ai carabinieri anche le ambulanze. Richiesto l’intervento di Icaro
Sul posto,. oltre ai carabinieri anche le ambulanze. Richiesto l’intervento di Icaro
Sul posto,. oltre ai carabinieri anche le ambulanze. Richiesto l’intervento di Icaro
Sul posto,. oltre ai carabinieri anche le ambulanze. Richiesto l’intervento di Icaro

Forse pensava di averla uccisa. Quando è fuggito di casa era sconvolto per quello che aveva fatto. Non avrebbe accettato l’idea di separarsi dalla moglie, come lei avrebbe voluto. Sarebbe stato questo, nella mente di un 52enne operaio di origine moldava, il movente dell’aggressione alla donna in casa a Filottrano al culmine di una lite, con un martello gommato, attrezzo che si utilizza per fissare senza rovinare le superfici. I particolari emergono dagli accertamenti condotti dei carabinieri di Filottrano, coordinati dalla Compagnia di Osimo diretta dal magg. Luigi Ciccarelli. L’uomo ha colpito più volte al capo la moglie 50enne, connazionale; erano soli in casa quando è accaduto. Forse credendola morta, è scappato con l’auto Doblò e si è impiccato. La donna invece si è ripresa e ha chiamato i carabinieri che hanno cercato il 52enne anche nel Maceratese, dove risiedono dei parenti; poi lo hanno trovato impiccato in un capannone a uso magazzino, a Filottrano, al quale l’uomo aveva accesso per motivi di lavoro. La pm Irene Bilotta non ha disposto l’autopsia ma sarà eseguita una ricognizione esterna del cadavere. Ai carabinieri l’allarme è arrivato alle 6.45, per via della Pace, residenza della coppia, in frazione di Santa Maria. Il martello e alcuni indumenti indossati dall’uomo sono stati sequestrati. La moglie, in Italia da molti anni e cittadina italiana, è ancora in prognosi riservata ma non corre pericolo di vita. Nelle prossime ore sarà sentita dai carabinieri. Dall’ospedale di Torrette ieri mattina attorno alle 6.30 si è alzata in volo l’eliambulanza per soccorrere la donna che era stata presa a martellate sul capo, sul costato, ovunque. Era stato proprio lui, il marito, ad agire nell’intimità della loro casa di via Santa Maria a Filottrano. Ore dopo l’uomo è stato trovato morto nel casolare dove lavorava, in via Circumaglio, a qualche chilometro di distanza da casa sua. E’ stato trovato impiccato dai carabinieri. Dopo la follia in casa ha deciso di farla finita. Le urla di lei hanno svegliato i vicini che hanno immediatamente chiamato aiuto. La donna è rimasta in casa, sanguinante, mentre il marito si allontanava. Sul posto è arrivata subito l’ambulanza con la medicalizzata di Jesi. Viste le gravi condizioni in cui versava la donna, è stato richiesto anche l’intervento di Icaro appunto che è atterrato nelle campagne di Filottrano. L’équipe dei sanitari ha medicato la 51enne sul posto trasportandola poi con l’eliambulanza, in gravi condizioni, al nosocomio di Torrette. Il marito era già fuggito, si pensava per scampare all’arrivo dei militari. Dopo circa tre ore il suo ritrovamento quando non c’era più nulla da fare. Grande il turbamento a Filottrano, soprattutto in quella zona dove si conoscono tutti. Una coppia tranquilla, dicono coloro che li conoscevano.

Silvia Santini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?