Ancona, 28 febbraio 2018 – Marche ancora nella morsa del gelo. Neve e temperature sotto lo zero per il terzo giorno consecutivo. Nevica ad Ancona e lungo la costa, in particolare tra Senigallia e Civitanova. Nel capoluogo le scuole rimarranno chiuse anche domani, così come a Pesaro, Fano e Macerata. L’autostrada A14 è pulita e Prefetture hanno tolto i divieti di circolazione per i mezzi pesanti.

Emergenza neve, il sindaco di Fano: "Rinviare le elezioni"

NEVE_29274379_120304

Il provvedimento è stato adottato a seguito delle comunicazioni di Viabilità Italia, di Autostrade Italia e del bollettino meteo dalla Regione Marche che preannunciavano un miglioramento della situazione meteorologica sul territorio. Il Comitato operativo di viabilità continua a monitorare costantemente la situazione. Nell'entroterra non nevica e in qualche luogo, come Urbino e Cagli c’è un po’ di sole ma le temperature restano basse. Assolata anche Ascoli dove ha nevicato solo domenica pomeriggio fino alla mattina successiva. Anche nel Piceno le temperature restano gelide. Molti spettacoli e convegni sono stati rimandati in tutte le città.

Oggi il picco di freddo PREVISIONI

NEVE1_29275297_125129

Il maltempo ha causato problemi anche ai trasporti ferroviari. Guasto al treno Frecciabianca 8851 Ravenna-Roma lungo la linea Ancona-Orte. Il convoglio si è fermato alle 9:20 tra Fabriano a Fossato di Vico per insufficiente trazione ed è stata disposta il rientro alla stazione di Fabriano, dove i viaggiatori sono stati trasbordati sul treno regionale 2323.
Problemi anche per il treno proveniente da Ancona e diretto a Roma Termini: due carrozze completamente ghiacciate e neve all'interno dei vagoni. La denuncia arriva dal Comitato pendolari Orte che, con tanto di foto, hanno documentato i disagi che continuano a colpire la rete ferroviaria.

NEVE2_29275558_130620
"Non bastava la soppressione del 50% dei treni regionali ritardi biblici su molti dei convogli in servizio - spiegano - Questa mattina il treno RV 2321 proveniente da Ancona e diretto
a Roma Termini con un ritardo ad Orte di 75 minuti, si presentava con due carrozze completamente ghiacciate e con presenza di neve all'interno dei vagoni”.