Regione Marche, "Interventi di sostegno a Conerobus, Brandoni risponde a Carnevali"

L'assessore regionale ai Trasporti Goffredo Brandoni replica alla richiesta di responsabilità politica della Regione da parte del Presidente della Provincia di Ancona. La Regione ha introdotto nuove risorse piuttosto che impegnare quelle future per sostenere Atma e Conerobus.

Vicenda Conerobus: l’assessore regionale ai Trasporti Goffredo Brandoni replica all’intervento, a mezzo stampa, del presidente della Provincia di Ancona Daniele Carnevali in merito alla richiesta di "un’assunzione di responsabilità politica anche della Regione".

"Mi sento in dovere di rispondere al presidente della Provincia di Ancona che ritiene l’anticipo a Conerobus un atto dovuto. Tale richiesta mi era pervenuta sia dal sindaco di Ancona, che dal presidente della Provincia a fine aprile alla quale avevo già dato riscontro. Nella nota specificavo che la Regione era a conoscenza della differenza delle situazioni tra le varie società provinciali di trasporto e illustravo gli interventi che la Regione stava mettendo in atto. Interventi fondati sia su fondi statali, sia su anticipazioni a valere sul bilancio regionale. Queste misure, nel frattempo, sono state perfezionate e tengono espressamente conto delle richiamate differenze, assegnando più risorse a chi ha avuto maggiori sofferenze economiche. È il caso dell’urbano di Ancona, storicamente orientato sul metano per scelte dell’ente competente eo della proprietà, per il quale la Regione, nel proprio intervento di sostegno, ha destinato il doppio delle risorse che avrebbe avuto rispetto alle sue dimensioni. La Regione Marche, come il Comune di Ancona, ha un contratto di servizio con Atma, di cui Conerobus è un socio di una compagine che vede anche la partecipazione di soggetti privati. Da buon padre di famiglia, come Regione, abbiamo ritenuto più opportuno introdurre nuove risorse piuttosto che impegnare risorse future, necessarie per le spese dei prossimi mesi. È scontato dire che ogni anticipazione della Regione ad Atma non produce un equivalente trasferimento a Conerobus".