Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 giu 2022

"Reperire i presidenti non è stato facile"

Il direttore dell’ufficio scolastico regionale Filisetti: "Se qualcuno dovesse dare forfait, pronti i sostituti" Prove suppletive in caso di contagi

21 giu 2022
Marco Ugo Filisetti, direttore dell’ufficio scolastico regionale non ha nascosto i problemi per l’organizzazione degli esami di maturità
Marco Ugo Filisetti, direttore dell’ufficio scolastico regionale non ha nascosto i problemi per l’organizzazione degli esami di maturità
Marco Ugo Filisetti, direttore dell’ufficio scolastico regionale non ha nascosto i problemi per l’organizzazione degli esami di maturità
Marco Ugo Filisetti, direttore dell’ufficio scolastico regionale non ha nascosto i problemi per l’organizzazione degli esami di maturità
Marco Ugo Filisetti, direttore dell’ufficio scolastico regionale non ha nascosto i problemi per l’organizzazione degli esami di maturità
Marco Ugo Filisetti, direttore dell’ufficio scolastico regionale non ha nascosto i problemi per l’organizzazione degli esami di maturità

Mascherine, studenti positivi al Covid, difficoltà nel reclutare i presidenti di commissione. L’ufficio scolastico regionale in queste settimane è stato alle prese con la maturità 2022, in particolare per la formazione delle commissioni e per garantire agli studenti e al personale scolastico un esame in tutta sicurezza. "Nella provincia di Ancona abbiamo avuto qualche difficoltà in più all’inizio - sottolinea il direttore dell’ufficio scolastico regionale Ugo Filisetti- soprattutto per trovare i presidenti di commissione ma alla fin abbiamo nominato tutti e anche nel caso qualcuno dovesse dare forfait siamo pronti con eventuali sostituti. Abbiamo svolto la consueta riunione con i dirigenti tecnici per verificare la regolarità delle disposizioni e garantire prove d’esame in sicurezza. Ci sono state alcune modifiche all’ultimo, è decaduto l’obbligo di indossare la mascherina ma ovviamente rimane la possibilità di indossarla, sarà una valutazione di opportunità". E cosa succede nel caso di studenti costretti a casa perchè positivi al Covid o per altro tipo di impedimento? "Voglio rassicurare i ragazzi - prosegue Filisetti- perchè ci sarà una prova supplettiva i primi di luglio e anche ne caso lo studente o la studentessa fossero impossibilitati a sostenerla in presenza abbiamo previsto che la commissione d’esame possa recarsi presso il domicilio. Ovviamente nel caso di una comprovata impossibilità a recarsi presso il plesso scolastico". Filisetti tende anche a precisare che quello del 2022 "non sarà un esame facilitato, anche se cambiano alcune modalità sarà comunque un esame rigoroso e i ragazzi devono essere preparati come sempre". Sul fatto poi che il percorso del triennio peserà per il 50% sulla valutazione complessiva (gli altri anni la percentuale era del 40%), Filisetti sottolinea che questa scelta serve anche a dare maggiore importanza alla continuità dei risultati del triennio. "Ci sono vantaggi e svantaggi - spiega- ad esempio una tesina molto valida non potrà comunque ottenere più di 50 crediti sulla vautazione complessiva". Intanto oggi verrà inviato alle scuole anche il messaggio ufficiale da parte dell’ufficio scolastico, con i consueti auguri da parte del direttore agli studenti impegnati nelle prove.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?