Ricerca di Andreea Rabciuc, Carabinieri e Vigili del Fuoco in campagna a Maiolati Spontini

I carabinieri e i vigili del fuoco stanno cercando Andreea Rabciuc, 27enne scomparsa 15 mesi fa. La madre è presente alle ricerche, sperando di trovare una traccia che possa portare alla ragazza.

Ricerca di Andreea Rabciuc, Carabinieri e Vigili del Fuoco in campagna a Maiolati Spontini

Ricerca di Andreea Rabciuc, Carabinieri e Vigili del Fuoco in campagna a Maiolati Spontini

Ancora una lunga giornata di ricerche per Bayla, carabinieri e vigili del fuoco. Ore e ore sotto un caldo torrido per le campagne di Moie ma di Andreea Rabciuc, la 27enne jesina di origini rumene scomparsa quindici mesi e mezzo fa, non c’è ancora traccia. Ieri i carabinieri con il nucleo cinofili di Bologna e il cane molecolare Bayla, insieme ai vigili del fuoco volontari, si sono concentrati su un altro boschetto in zona Vigne, dietro la biblioteca La Fornace. Una zona dove si trova anche un laghetto, zona che era già stata passata al setaccio l’anno scorso, la settimana dopo la scomparsa della ragazza. Anche ieri con carabinieri e vigili del fuoco che si facevano varco tra la fitta vegetazione per far entrare il cane molecolare che ha aiutato pure per le ricerche di Saman Abbas, c’era Georgeta la mamma di Andreea, assieme al compagno, in silenzio ma visibilmente distrutta dal dolore di non riuscire a sapere che fine abbia fatto sua figlia. Si cerca un corpo, si cerca qualsiasi traccia o indizio che possa portare alla ragazza solare che da qualche tempo non sembrava più serena, come hanno spiegato alcuni amici.