Quotidiano Nazionale logo
26 apr 2022

Rovinosa caduta in bici: un 70enne è grave

Corinaldo, una comitiva di una ventina di persone percorreva la Corinaldese quando in cinque sono finiti a terra per evitare la vegetazione

Brutta carambola per un gruppo di ciclisti, uno finisce in codice rosso a Torrette e tra i feriti c’è anche il dottore Fabrizio Volpini, coordinatore Usca ed ex presidente della commissione regionale sanità. La comitiva di una ventina di ciclisti, tutti appartenenti al gruppo Amici della Bicicletta, aveva organizzato una escursione sulle colline senigalliesi approfittando del giorno di festa. Il gruppo stava transitando lungo la provinciale corinaldese quando, all’altezza di Ponte Lucerta, un ciclista ha sbandato ed è caduto a terra. L’uomo avrebbe sbandato nel tentativo di evitare una fitta vegetazione che in un tratto di provinciale sporgeva lungo la carreggiata stradale. Come purtroppo spesso capita in queste circostanze, la caduta ha coinvolto ad effetto domino altri quattro ciclisti che seguivano. In cinque sono finiti rovinosamente a terra. Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118 di Corinaldo mentre da Torrette si è alzata in volo anche l’eliambulanza. Il ferito più grave infatti, un 70enne di Senigallia, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale regionale di Torrette. Sulle prime le sue condizioni sono apparse gravi ma nel pomeriggio dall’ospedale sono arrivate notizie confortanti. Seppure il ciclista avrebbe riportato ferite importanti non sarebbe in pericolo di vita. Un altro ciclista è stato invece trasferito al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Senigallia e altri tre sono stati medicati sul posto. Tra di loro ci sono anche il vice presidente degli Amici della Bicicletta Fabio Mancini e lo stesso Volpini che ha riportato alcune contusioni e la sospetta frattura di un dito. "Me la sono vista brutta, anzi, ce la siamo vista brutta ma fortunatamente sembra che per tutti i feriti si risolva per il meglio – conferma Volpini – per quanto mi riguarda ho riportato una contusione al ginocchio e alla mano sinistra, oltre alla sospetta frattura del primo dito. Al momento ho preferito non andare al Pronto Soccorso, ho avuto ottime cure sul posto, e nei prossimi giorni mi sottoporrò ad una radiografia". Volpini non è nuovo purtroppo ad incidenti in bicicletta, sua grande passione insieme all’atletica. Nell’ottobre 2020 era stato investito da un’auto lungo l’Arceviese riportando la frattura di una mano e nel marzo del 2021 si era addirittura rotto un femore sempre per una caduta in bicicletta.

Giulia Mancinelli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?