Marco Scarponi
Marco Scarponi

Filottrano (Ancona), 21 maggio 2019  – La Fondazione “Michele Scarponi” ha ricevuto diverse minacce tramite i social media. Molte di queste sono rivolte al fratello dell’aquila di Filottrano, Marco, presidente della Fondazione stessa, che in questi giorni è impegnato per la Rai in veste di opinionista durante le tappe del Giro d'Italia.

Ieri in particolare alcuni commenti si sono trasformati in minacce di morte, ricevute anche attraverso messaggi privati. Un’escalation triste quanto pericolosa, tanto da spingere la Fondazione, che celebra il suo primo compleanno, a prendere provvedimenti seri. “La Fondazione ha deciso che, considerata la ripetizione di questi eventi preoccupanti e incresciosi, adirà le vie legali segnalando alla Procura gli autori delle minacce – ha detto Marco -. Sappiamo che il tema della sicurezza stradale è complesso e coinvolge molteplici aspetti, sociali, politici, emotivi, e sappiamo che non tutti si sentono coinvolti allo stesso modo rispetto a queste tematiche. Questo però non giustifica l’utilizzo di un linguaggio volgare nei confronti di chi sulla strada ci ha perso un parente”.