Quotidiano Nazionale logo
22 apr 2022

Scenari apocalittici e trasformazioni E’ la grande estinzione secondo Tina

Proseguono gli eventi ‘paralleli’ alla mostra ‘Terra sacra’, in corso alla Mole di Ancona. Questo pomeriggio (ore 18) la casa editrice Aguaplano presenta il volume "Storia di una grande estinzione" del collettivo TINA, coordinato da Matteo Meschiari e Antonio Vena. A ispirare il libro è appunto ‘la grande estinzione. La fine dell’Antropocene. Il collasso climatico, economico, infrastrutturale, sanitario e cognitivo che incombe sulle nostre fragili e complesse civiltà. La radicale messa in discussione del nostro status biologico e culturale sul pianeta’. Sono i temi fondamentali del nostro tempo, che attraverso TINA hanno coinvolto più di 100 fra artisti e scrittori. Il risultato è una raccolta di micro-romanzi e illustrazioni ispirati a scenari apocalittici, trasformazioni epocali, ‘spostamenti’ tecnologici e culturali, inneschi di una reazione a catena fra scienza, narrativa, immaginario e ‘capacità di pensare l’impensabile’.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?