Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Schianto, il motociclista resta grave a Torrette

Restano gravi le condizioni del centauro 53enne di Osimo, T.A., rimasto ferito nell’incidente dell’altro ieri pomeriggio tra la rotatoria di San Rocchetto di Castelfidardo e Osimo Stazione, mentre percorreva la statale 16. Si è temuto il peggio per lui in un primo momento. Adesso è stabile all’ospedale regionale di Torrette dove è arrivato in eliambulanza. La dinamica è tuttora ancora al vaglio degli agenti: pare che l’altro mezzo coinvolto, una Golf, con al volante C.C. di Castelfidardo, stesse girando a sinistra nel passo per entrare a casa mentre la moto sopraggiungeva verso sud, in direzione Numana, quando è avvenuto lo scontro. Quella strada è stata spesso teatro di incidenti anche molto gravi tanto che anni fa è stata creata la maxi rotatoria di San Rocchetto per gestire il traffico in entrata e in uscita verso la zona periferica della città della fisarmonica. Se ne continuano a verificare ancora però, in minor numero, ma se ne contano comunque diversi, anche poco più a nord, all’altezza del bivio per via della Stazione di fronte all’Eurospin, uno dei nodi caldi della viabilità della Valmusone intera, per cui era stata chiesta un’altra rotatoria, giudicata infattibile dagli enti sovraordinati. La strada l’altro ieri dalle 13.30 circa è rimasta chiusa al traffico per più di un’ora.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?