Quotidiano Nazionale logo
16 apr 2022

Scuole green sulla biodiversità Al via la formazione dei docenti

Sono tante le sfide che le scuole sono chiamate a raccogliere per educare le giovani generazioni ad essere cittadine e cittadini di questo tempo di complessità e interconnessione totale. Tra queste c’è, al top dell’agenda locale e internazionale, quella di avviare la transizione ecologica delle comunità e dei territori. Per questo motivo la rete delle scuole green della provincia di Ancona (già costituita nel dicembre del 2019 e che ha avviato le attività in questo anno scolastico causa l’emergenza sanitaria dell’ultimo biennio), con capofila l’istituto comprensivo di Corinaldo, ha siglato una convenzione con l’Università Politecnica delle Marche al fine di divulgare i principi e gli obiettivi della Agenda 2030 dell’Onu per lo sviluppo sostenibile.

Entro questo quadro d’intesa ha preso il via, con il coordinamento della professoressa Simona Casavecchia dell’Univpm, Centro Orto botanico di ricerca e servizio, l’attività di formazione per circa ottanta docenti dei quattordici istituti scolastici aderenti alla rete provinciale delle scuole green che fanno riferimento ad una popolazione scolastica superiore ai diecimila studenti. Al centro degli incontri, promossi da ricercatori e docenti dell’Università Politecnica delle Marche, sono trattati temi quali la biodiversità e l’etnobotanica, il ruolo degli orti botanici e della rete delle aree protette, la realizzazione degli orti naturali nelle scuole, il ruolo degli insetti impollinatori nella conservazione della biodiversità. "Dopo la pandemia e in piena crisi internazionale in ambito geopolitico, la società attuale sta attraversando una fase storica di enorme complessità – dicono dalla scuola - e una chiave di lettura per la gestione e la risoluzione delle problematiche attuali non può che essere data anche dall’investire sulla formazione del personale scolastico, affinché la scuola sia all’altezza del proprio compito istituzionale".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?