Senigallia (Ancona), 6 settembre 2018 - Aveva 11 involucri contenenti 50 grammi di marijuana nelle mutande mentre nella tasca dei pantaloni custodiva 320 euro e un telefonino. E’ stato arrestato dopo un inseguimento sul lungomare di Senigallia il 38enne del Gambia richiedente asilo. Arrivato in Italia nel 2016, l’uomo è ospite di una cooperativa a Ostra Vetere, che ha rifiutato di divenire sede per i domiciliari.

Dopo la convalida dell’arresto per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale, l’uomo è stato condannato a sei mesi di reclusione ma senza l’applicazione di misure cautelari personali.