Serena Dandini e le sue muse

Castelfidardo, l’autrice apre la rassegna "Non a Voce Sola" dedicata ai "Miracoli"

Serena Dandini e le sue muse

Serena Dandini e le sue muse

E’ Serena Dandini ad aprire la quindicesima edizione di ‘Non a Voce Sola’, rassegna di poesia, filosofia, narrativa, musica e arti che si propone come luogo del racconto del femminile e del dialogo fra i generi.

Il fil rouge degli incontri che si avvicenderanno da giugno a settembre è ‘Miracoli’. Questa sera al Teatro Astra di Castelfidardo (ore 21.15) Serena Dandini presenterà la sua ultima fatica letteraria ‘La vendetta delle muse’, e sarà protagonista di un intervento intitolato ‘Ribellione e Gloria’. Prenotazione obbligatoria. al link https://www.vivaticket.com/it/ticket/serena-dandini-in-ribellione-e-gloria/237509. Per informazioni: 338.4162283.

Autrice e conduttrice televisiva, la Dandini riflette su un’operazione di ‘scavo archeologico’ nella storia per ricostruire una genealogia al femminile nei vari campi dello scibile umano. Operazione già svolta nelle sue opere precedenti e che qui prende in considerazione le muse e il musismo. Del resto, tutti abbiamo bisogno di modelli di riferimento, di umani o dei, che abbiano percorso prima di noi le strade della scoperta, della curiosità, della libertà.

La musa di Serena Dandini, nella sua giovane età, fu l’artista e cantante Marianne Faithfull, modello di ribellione e gloria, di libertà pagata a caro prezzo. Tra gli altri nomi citati nel libro ci sono quelli di Anita Garibaldi, di Colette e delle scienziate Sophie Germain, Ada Lovelace, Nettie Stevens e Heady Lamarr, che hanno contribuito in modo significativo al progresso scientifico, ma che spesso sono state espropriate dei loro meriti, attribuiti invece ai colleghi maschi. Serena Dandini porta alla luce l’ingegno e la genialità di tante donne che sono scivolate garbatamente fra le pieghe della storia e che invece vale la pena di non consegnarle all’oblio perchè in esse sono visibili i crismi dell’esemplarità, per noi e le generazioni future.