Quotidiano Nazionale logo
20 apr 2022

"Servizi scolastici gratis per tutti i minori ucraini"

Mensa, trasporto ma anche i centri estivi a costo zero fino a fine anno: lo ha previsto la Giunta con una delibera

Trasporto scolastico, mensa e centri estivi comunali: sono questi i servizi che verranno erogati gratuitamente ai minori ucraini residenti a Falconara
Trasporto scolastico, mensa e centri estivi comunali: sono questi i servizi che verranno erogati gratuitamente ai minori ucraini residenti a Falconara
Trasporto scolastico, mensa e centri estivi comunali: sono questi i servizi che verranno erogati gratuitamente ai minori ucraini residenti a Falconara

Servizio mensa, trasporto scolastico e centri estivi comunali per gli studenti minori ucraini accolti negli istituti comprensivi del territorio comunale falconarese: saranno gratuiti per tutto l’anno scolastico corrente (2021-2022). È quanto prevede una recente delibera della Giunta, con la quale è stato disposto tale provvedimento per garantire un supporto in più alle famiglie scappate dalla guerra e che, in città, hanno trovato un luogo sicuro dove provare a costruirsi un futuro. La misura nasce dalla "necessità - si legge nella delibera - di garantire il diritto allo studio a tutti i minori che sono stati già accolti presso le scuole cittadine e quelli che saranno ospitati in occasione del perdurare dell’emergenza in atto (il conflitto in Ucraina, ndr) fino alla fine del corrente anno scolastico e durante l’estate, assicurando al contempo l’erogazione dei servizi quali il trasporto scolastico, la mensa e il centro estivo comunale". Tutto questo in forma gratuita. Contestualmente, il sindaco Stefania Signorini e la sua squadra di assessori, hanno dato mandato al dirigente del IV Settore "a porre in essere i relativi atti di gestione per l’organizzazione dell’iter teso all’erogazione dei servizi indicati, sia per i minori già individuati dai rispettivi dirigenti scolastici che per quelli che verranno indicati fino al termine del corrente anno scolastico, stante il perdurare dell’emergenza in atto". A tal proposito, al Comune sono pervenute le comunicazioni degli istituti comprensivi "Sanzio" e "Ferraris", nelle quali sono contenute informazioni circa gli alunni ucraini accolti, che necessitano - tra gli altri - di simili servizi come il trasporto scolastico, la mensa e, al termine delle lezioni e attività da calendario scolastico, anche dei centri estivi. Che, come annunciato i giorni scorsi, partiranno il prossimo 6 giugno. Il programma completo sarà consultabile a breve.

Giacomo Giampieri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?