Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
22 mag 2022

Si schianta con la moto, muore a 18 anni

La vittima è Luca Bergamaschi, stava raggiungendo gli amici quando ha perso il controllo del mezzo. Lo strazio della famiglia

22 mag 2022

OSTRA

Perde il controllo della moto e si schianta, la vittima è Luca Bergamaschi, aveva compiuto 18 anni il 17 aprile. L’incidente è successo ieri poco dopo le 15,30, nella zona Zipa di Ostra. Lì ogni giorno si danno appuntamento decine di ragazzi e ieri, tra loro doveva esserci anche Luca, ma il suo viaggio è terminato prima di incontrare i suoi amici. Fatale forse una manovra improvvisa e la conseguente perdita di controllo del mezzo da cui Luca è sbalzato cadendo rovinosamente sull’asfalto. A nulla sono serviti i tentativi di rianimazioni messi in atto per quasi un’ora dal personale medico della Croce Verde, dall’ospedale di Torrette si è alzata in volo l’eliambulanza che è atterrata a poca distanza dall’incidente, ma è ripartita vuota. Il cadavere di Luca è rimasto sull’asfalto, coperto da un telo bianco fino all’arrivo della mamma che si è sdraiata accanto a lui e incredula ha iniziato a gridare ‘No Luca No’.

Accanto alcuni familiari disperati, scene che hanno commosso anche gli operatori sanitari che hanno cercato di confortare amici e familiari del ragazzo. Luca frequentava il Liceo Scientifico, viveva a Senigallia insieme alle sorelle e i genitori.

Un anno fa si era distinto a Modena, vincendo l’oro nel grappling e nelle Mma, diventando così il primo atleta di Senigallia a vincere un incontro ufficiale in gabbia. Poi le difficoltà legate alla pandemia, lo studio e i cambiamenti dell’età che lo avevano portato a praticare brazilian jiu jitsu. In palestra, dove si impegnava tantissimo era benvoluto da tutti, e per la sua giovane età si era guadagnato il nome di Luchino. Ieri era uscito per trascorrere il pomeriggio insieme ad alcuni amici ma ha trovato la morte. Nell’incidente non sono stati coinvolti altri mezzi, è questo quanto sarebbe emerso dai rilievi della polizia municipale intervenuta sul posto che ha provveduto ad interdire il traffico nel tratto interessato all’incidente per consentire rilievi e soccorsi. All’origine del sinistro, forse una distrazione, una tragica fatalità che è costata la vita al giovane.

La notizia si è diffusa in città nel tardo pomeriggio, sul posto si sono precipitati alcuni amici che, in silenzio, hanno atteso che la strada venisse liberata dai mezzi e che la salma di Luca partisse per l’ultimo viaggio. Un altro incidente si è verificato ieri nell’intersezione tra via Rossini e ponte Garibaldi, una 29enne ciclista è rimasta ferita ed è stata trasferita a Torrette, non dovrebbe essere in pericolo di vita. La dinamica è ancora al vaglio della polizia municipale di Senigallia.

Silvia Santarelli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?