Da destra il sindaco Massimo Olivetti e i dirigenti scolastici
Da destra il sindaco Massimo Olivetti e i dirigenti scolastici
Suona la campanella per l’esercito dei 3.937 alunni delle scuole di primo grado della spiaggia di velluto: 79 alunni in meno rispetto allo scorso anno, con una diminuzione più evidente nelle scuole medie (-35 alunni) rispetto ai nidi (-12 iscritti) e alle elementari (-17 alunni). Continua anche il trend di decrescita, avviato da qualche anno, della presenza degli alunni stranieri, quest’anno pari a 286 iscritti contro i 343 dello scorso anno. In totale restano confermate le 36 sezioni...

Suona la campanella per l’esercito dei 3.937 alunni delle scuole di primo grado della spiaggia di velluto: 79 alunni in meno rispetto allo scorso anno, con una diminuzione più evidente nelle scuole medie (-35 alunni) rispetto ai nidi (-12 iscritti) e alle elementari (-17 alunni). Continua anche il trend di decrescita, avviato da qualche anno, della presenza degli alunni stranieri, quest’anno pari a 286 iscritti contro i 343 dello scorso anno. In totale restano confermate le 36 sezioni attivate alla scuola dell’infanzia e le 56 alla scuola secondaria di primo grado, mentre diminuiscono di 2 unità le classi della primaria, che sono 104. Nonostante alcune classi leggermente più numerose, il Comune assicura che "non si registrano sovraffollamenti". Il ritorno sui banchi ancora con il Covid è all’insegna dell’ottimismo: il personale scolastico è munito di Green pass e da oggi entra in vigore anche la piattaforma digitale del Ministero che snellisce i controlli. Invariate le misure anti contagio come l’uso della mascherina dai 6 anni in su, banchi distanziati e ingressi scaglionati. Tra le novità, l’attivazione dell’offerta formativa Montessoriana anche alla scuola dell’infanzia "Pascoli". Il trasporto scolastico è confermato per tutti gli alunni delle frazioni e saranno possibili potenziamenti delle corse in base alle esigenze che dovessero emergere. La mensa partirà tra dieci giorni con i pasti per le scuole dell’infanzia e primarie prodotti dai 2 centri cottura comunali e quelli per le scuole medie dalla CIMAS s.r.l.. Alla vigilia dell’avvio del nuovo anno scolastico tutti i dirigenti scolastici, Ioletta Martelli dell’Istituto Senigallia Nord "Mario Giacomelli", prof.ssa Patrizia Leoni dell’Istituto Senigallia Centro "Fagnani", Paola Filipponi dell’Istituto Senigallia "Marchetti", Luca Testa dell’Istituto Senigallia Sud "Belardi" e don Gesualdo Purziani della Scuola Materna paritaria San Vincenzo si sono detti "felici di ripartire con una nuova avventura, in sicurezza e con tutte l’organizzazione pronta per il via. Un risultato reso possibile dalla proficua sinergia tra scuola, Comune ed enti locali, che si traduce in un innegabile beneficio per gli studenti tutti". "La sfida che abbiamo davanti, per via anche della situazione sanitaria, è complicata ma lavorando ed affrontando in modo unitario i problemi, siamo sicuri che sapremo superarli nel miglior modo possibile" – ha aggiunto il sindaco Massimo Olivetti.

Giulia Mancinelli