A Sirolo fa tappa "Il Cantagiro" domani sera, lo storico concorso nazionale canoro che gode di una grande storia musicale. La prima edizione storica nel 1962 è stata vinta da Adriano Celentano e negli anni a seguire si aggiudicarono il primo posto Massimo Ranieri, Gianni Morandi, Rita Pavone, Caterina Caselli con la partecipazione di personaggi del calibro di...

A Sirolo fa tappa "Il Cantagiro" domani sera, lo storico concorso nazionale canoro che gode di una grande storia musicale. La prima edizione storica nel 1962 è stata vinta da Adriano Celentano e negli anni a seguire si aggiudicarono il primo posto Massimo Ranieri, Gianni Morandi, Rita Pavone, Caterina Caselli con la partecipazione di personaggi del calibro di Domenico Modugno, Little Tony, Lucio Battisti, Gino Paoli e Lucio Dalla. Da alcuni anni ha ritrovato un bel successo anche nella Marche dove a curare la direzione artistica e la conduzione è Marco Zingaretti.

Una delle selezioni regionali arriva in Riviera del Conero proprio domani appunto, alle 21.30 al parco della Repubblica: in gara cantanti emergenti che hanno già superato la fase delle audizioni e si esibiranno con cover e brani inediti, la cui valutazione sarà affidata alla giuria, in parte tecnica e in parte popolare, che poi decreterà il vincitore della serata. Tutti i cantanti selezionati saranno protagonisti della finalissima regionale, che si terrà nella seconda metà di agosto, da cui uscirà il vincitore del Cantagiro Marche 2020.

A Sirolo parteciperanno come ospiti i sei cantanti arrivati alla finalissima nazionale 2019 di Fiuggi e direttamente dallo Zecchino d’oro Nicole Marzaroli. Prossima selezione regionale sempre a Sirolo il 14 in piazza Vittorio Emanuele dove il Cantagiro sarà lo spettacolo predominante in occasione della festa patronale. In entrambe le serate come da istituzione saranno presenti le auto d’epoca che hanno sempre accompagnato i cantanti da città a città. Nel 2005 il marchio della manifestazione è stato rilevato da Enzo De Carlo e così si è aperta una nuova fase, una nuova primavera del Cantagiro che in pochissimo tempo è tornato ad essere uno dei concorsi canori più importanti d’Italia. L’ingresso è gratuito.

si. sa.