Tantissimi i messaggi di vicinanza alla famiglia Santarelli, molto nota in città per l’attività di agenzia funebre. Vicinanza ad Adriano e Graziella e alla sorella di Michel, Jessica, che pure lavora in agenzia funebre col padre. Messaggi di conforto e supporto in un momento difficile anche per questa famiglia che, chiusa nel dolore, ringrazia per la vicinanza. Il giorno dopo la tragedia la città resta attonita e ancora incredula. Lo è altrettanto la famiglia Santarelli che da tempo cercava di affrontare i problemi comportamentali e i disagi interiori del figlio Michel già sottoposto a cure psichiatriche. Ma mai nessuno avrebbe immaginato che la storia di Michel potesse sfociare in un fatto di sangue.