SARA FERRERI
Cronaca

Spaccio di cocaina in Vallesina: 46enne agli arresti domiciliari

Numerosi gli episodi tra Moie di Maiolati Spontini, Castelplanio e Monsano. All'uomo viene anche contestato anche il reato di maltrattamenti nei confronti della sua ex convivente

In azione i carabinieri

In azione i carabinieri

Maiolati Spontini (Ancona), 25 giugno 2024 – I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Jesi, dopo una lunga attività di indagine, hanno ricostruito una serie di attività si spaccio di sostanze stupefacenti posta in essere da un 46enne residente nella zona della Vallesina. Le indagini, avviate dal marzo 2022, consentivano di far emergere plurimi episodi in cui avvenivano fenomeni di spaccio di stupefacenti, e in particolare di cocaina, nei confronti di diversi giovani del luogo. L’attività investigativa, per il momento, si è conclusa così con l’applicazione di una misura cautelare degli arresti domiciliari disposti del giudice per le indagini preliminari al Tribunale di Ancona, su richiesta del Pm che ha diretto le indagini, Irene Bilotta. Numerosi sono infatti gli episodi in cui emergevano fenomeni di spaccio di stupefacente, prevalentemente nelle zone di Moie di Maiolati Spontini, Castelplanio e Monsano. Ma nei confronti del 46enne, che nella mattinata odierna è stato sottoposto agli arresti domiciliari nella sua abitazione, viene anche contestato anche il reato di maltrattamenti nei confronti della sua ex convivente, reato in relazione al quale il giudice per le indagini preliminari non ha ritenuto sussistenti le esigenze cautelari.