Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

Spiaggia, volontari per controllare i vandali

Si prepara un giro di vite sul fronte dei parcheggiatori abusivi e degli ubriachi. Anche per la movida previste una serie di verifiche

Tanti giovani per la movida della spiaggia di velluto
Tanti giovani per la movida della spiaggia di velluto
Tanti giovani per la movida della spiaggia di velluto

Primo week-end d’estate: parcheggiatori abusivi e ubriachi, scatta il giro di vite. Vita dura anche per i vandali, volontari pronti a controllare l’arenile. Le modifiche adottate dall’Amministrazione comunale sul Regolamento di Polizia Urbana hanno avuto l’ok da parte della Prefettura: la novità sta nella possibilità di allontanare per 48 ore vandali, ubriachi e parcheggiatori abusivi. Uno strumento in più nei confronti delle forze dell’ordine che già da questo week-end saranno impegnate nei controlli sui luoghi della Movida. Non ci saranno ronde, ma volontari che sorveglieranno la spiaggia per evitare che i vandali possano danneggiare le attrezzature degli stabilimenti balneari. Ma sono già molti i proprietari degli stabilimenti che da anni si avvalgono di persone addette al controllo notturno e pronte ad avvisare tempestivamente le forze dell’ordine. Vandali che spesso, in preda ai fumi dell’alcool, oltre a orinare in prossimità degli ombrelloni, spesso danneggiano le attrezzature e non risparmiano nemmeno i bagnini. Sono due quelli aggrediti negli ultimi 24 mesi oltre ad un dipendente di un locale che la scorsa estate era stato picchiato solo per aver invitato un gruppo di ragazzi ad allontanarsi. Una vera e propria task force che interesserà anche i parcheggiatori abusivi che ogni estate colonizzano tutti i park in prossimità del lungomare, tampinando gli automobilisti per ottenere un’offerta. Tolleranza zero anche nei confronti di chi somministra alcolici ai minori e riflettori accesi sulla detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti. I controlli interesseranno le aree abitualmente frequentate da pusher e tossicodipendenti ma non risparmieranno i locali della Movida e le navette per la discoteca. Controlli a tappeto anche durante le feste in spiaggia ed i grandi eventi. Prevista anche l’installazione di telecamere che serviranno per puntare gli occhi sui luoghi della Movida e, in caso di disordini, risalire ai responsabili. Dopo due anni di restrizioni dovute alla pandemia, la spiaggia di velluto si prepara a tornare il tempio del divertimento offrendo a quanti sceglieranno di trascorrere le vacanze in città, anche la possibilità di usufruire della Rotonda a Mare che sarà il fulcro di mostre ed eventi estivi. Dopo il successo della mostra inaugurata in occasione del meeting che ha visto la presenza del Ministro Giancarlo Giorgetti, si lavora per poter allungare il periodo di esposizione di ‘Raffaello, una mostra impossibile’.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?