Lo spray al peperoncino
Lo spray al peperoncino

Ancona, 11 luglio 2019 - Spray al peperoncino spruzzato contro madre e figlia di origini straniere, denunciata una 74enne di Ancona. L’episodio è avvenuto nella mattinata di ieri, poco dopo le 10, all’interno di un mezzo della Conerobus, linea 1/4, diretto verso il centro, proprio alla fermata davanti all’ingresso della stazione ferroviaria. Le due persone, la giovane madre e la figlia piccola, hanno riportato un fastidio agli occhi, ma nessuna lesione, tanto da non aver neppure bisogno del trasporto in ospedale.

Pare che la donna abbia agito senza una motivazione apparente. Difficile parlare di motivazione razziale, in quanto si tratta di una persona con problemi di natura psicologica. In ogni caso la 74enne è stata denunciata per i reati di lesioni e interruzione di pubblico servizio. In effetti il gesto è avvenuto all’interno dell’autobus della linea più frequentata in città e al momento dei fatti era pieno. L’autista è stato costretto a fermare il mezzo, attendere i soccorsi per le due donne ed eventualmente per altri passeggeri, e l’arrivo anche della polizia.

Prima le volanti e poi la polfer che ha preso in carico il caso. La bomboletta spray è stata sequestrata. La sostanza, diffusa all’interno dell’autobus, ha raggiunto anche altri passeggeri che si trovavano nei pressi del punto dell’aggressione. Alcuni di loro hanno respirato la sostanza e palesato alcuni problemi respiratori lievi, ma nessuno di essi, alla fine, ha avuto necessità di essere trasportato in ospedale.