La donna ha trovato il coraggio di denunciare
La donna ha trovato il coraggio di denunciare

Ancona, 7 luglio 2019 - Si è presentato sotto casa della ex, prima con grida e insulti e poi sfondando la porta a calci. E’ accaduto all’inizio di giugno. Sottoposto a un divieto di avvicinarsi e comunicare con la donna, l’uomo ha però violato il provvedimento, continuando a chiamarla e a mandarle messaggi. Per questo un 51enne di Colli al Metauro (Pesaro-Urbino) è stato sottoposto ora agli arresti domiciliari dai carabinieri, dopo l'ordinanza di custodia emessa dal Gip di Urbino.


Separato, dal 2013 il 51enne aveva allacciato una relazione con la nuova compagna. Ma, dopo la nascita di un figlio nel 2015, anche questo rapporto si è deteriorato e interrotto. A quel punto l'uomo avrebbe avuto sempre più spesso atteggiamenti aggressivi nei confronti della compagna. E dopo l'episodio di giugno, la donna ha trovato il coraggio di denunciarlo stanca di maltrattamenti e soprusi. L’uomo resta ai domiciliari in attesa del processo per stalking.