Quotidiano Nazionale logo
19 apr 2022

‘Strittmatazz’, ecco l’album di "Stritti" che ha scritto un libro

Un nuovo album e un libro, il primo, per Simone ‘Stritti’ Micozzi. Il disco si intitola ‘Strittmatazz’, e l’artista lo definisce "la descrizione di un sogno, una visione che si ripeteva dal 1993". Stritti spiega che "dopo 30 anni il disco è arrivato in modo spontaneo. Mi sono ritrovato insieme a 31 amici tra leggende del rap italiano e una nuova generazione molto talentuosa. Nel disco sono presenti Frankie Hi NRG, Marumba, Leo Bianchi, Strike The Head, Davide Belli, Musteeno, Frankie Flow, Giorgio Marchetti, Tony Joz, Cypha Killa, Shark, Giuan, Panic, MannaroMan, Zizze, Callaman, Word, Masterfreez, Slat, Dope One, Gianfranco Francelli, Sha One (La Famiglia), Cisco, Sam Stray Wood, Simone Borghi, Danny Losito (Double Dee), Giovanna Sofia Principi, JBeat, Emilio Marinelli, Lorenzo Marchesini, Insane, Honey, Frank Kambology (Funk Rimini) e Kenzie". E’ "una grande famiglia", nata dopo aver "digerito" influenze come i Guru di ‘Jazzmatazz Vol 1’ , Digable Planets, Ronnie Jordan e Simple E. ‘Il mio amore per il jazz si é intensificò grazie a ‘Doo Bop’ di Miles Davis, che mi portò ai classici’. Altre citazioni sono ‘Mo Better Blues’ di Spike Lee, Gang Starr, A Tribe Called Quest, Stetsasonic e 7A3. "Ho capito che questa rinascita del Cool mi aveva rubato il cuore e oggi dopo tre decadi sottolineo il mio amore e il mio grazie agli artisti che mi hanno donato la loro magia. A maggio uscirà il libro ‘Due strade più avanti’, dove racconto la mia vita nella cultura Hip Hop. E’ la storia di un bambino di provincia e di come ha realizzato i suoi sogni".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?