Quotidiano Nazionale logo
17 apr 2022

"Tante persone hanno scoperto le Marche"

mario
Cronaca

Mario

D’Alesio*

Pasqua, poi 25 Aprile e 1 Maggio, torniamo a segnare in rosso le date dei canonici break che ci avvicinano all’estate, dopo due anni di chiusura nello stesso periodo. Noi registriamo il tutto esaurito, ma va denunciata che una certa volatilità e incertezza di alcune prenotazioni legate all’ultima ondata di Coronavirus è ancora evidente e tangibile. Come fatto per il periodo Natalizio stiamo lavorando con la lista d’attesa, ormai sappiamo che le cancellazioni dell’ultimo minuto sono comuni e frequenti e anche se ci tuteliamo con acconti e caparre, cerchiamo comunque di essere tanto dinamici quanto reattivi nel sostituire prenotazioni e ospiti. Il Covid ha accentuato questo aspetto. In prospettiva quando si arriverà a una nuova normalità alberghi e ristoranti saranno più rigidi sulle modalità e tutela della prenotazione. Malgrado la guerra in Ucraina faccia aumentare l’incertezza del futuro si riparte alla grande considerando anche il fatto che ora c’è anche la possibilità di viaggiare all’estero, quindi l’effetto "rimaniamo in Italia" del Covid sta premiando anche la nostra zona che in questi due anni di pandemia si è fatta scoprire e visitare da tante persone che si sono affezionate ai nostri ambienti, alle nostre atmosfere, che già stanno ritornando e che puntano ai nostri paesini anche come investimenti immobiliare. Mettiamoci anche che i cantieri decennali delle strade di comunicazione finalmente volgono verso la fine, e quindi possiamo immaginare un futuro roseo dal punto di vista turistico, facilitato da infrastrutture e magari coordinato da qualche istituzione che faccia da collettore di mille attività che stanno sorgendo. È un sogno vedere tanta positività? Non lo so, noi ci crediamo e ci piace pensare che tutto quello che abbiamo passato a causa del Covid possa restituirci una provincia più bella e organizzata, una regione Marche più attrattiva e senza complessi d’inferiorità. Buona Pasqua, vi aspetto a Fabriano!

*titolare del Relais Marchese del Grillo di Fabriano

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?