Telefona otto volte al numero d’emergenza senza motivo: denunciato

Un uomo italiano è stato denunciato per aver effettuato otto chiamate false al numero di emergenza 112, segnalando situazioni inesistenti. La polizia ha accusato l'uomo di interruzione di pubblico servizio e false dichiarazioni. Nel frattempo, due stranieri sono stati espulsi dall'Italia per reati di spaccio e rapina.

Telefona otto volte al numero d’emergenza senza motivo: denunciato

Telefona otto volte al numero d’emergenza senza motivo: denunciato

Era arrivato a fare ben otto telefonate in un giorno sulla linea di emergenza del 112

per segnalare alcune cose inesistenti. Protagonista un 46enne italiano che la polizia ha denunciato per interruzione di pubblico servizio, procurato allarme e false dichiarazioni sull’identità ad un pubblico ufficiale.

L’uomo chiamava spesso, anche in giorni diversi, camuffando la voce e dando ogni volta generalità diverse. Segnalava presunte fughe di gas, rumori molesti provenire da un appartamento, liti, eventi violenti e presunte aggressioni in strada. Ogni volta la pattuglia andava senza trovare riscontri.

In merito alle attività di controllo del territorio il questore ha dato esecuzione a due provvedimenti di espulsione dall’Italia: un marocchino di 31 anni, che ha reati per spaccio e rapina, e un tunisino di 28 anni per gli stessi reati. Entrambi sono stati accompagnati ai centri di permanenza per il rimpatrio di Potenza e Bari.