Ancona, 4 settembre 2018 - La tensione era ancora stampata sui volti dei ragazzi una volta usciti dalle aule del polo di Torrette: i 1037 candidati che hanno sostenuto oggi il test (60 quesiti a risposta multipla) per accedere alla facoltà di Medicina e Chirurgia e Odonotoiatria dell’università politecnica delle Marche sono stati accolti nell’atrio, intorno alle 13, da amici e parenti che li attendevano dalle otto del mattino per sostenerli e incoraggiarli.

LEGGI ANCHE Test di medicina 2018, ecco le soluzioni a tutti i quesiti

Sono 150 i posti disponibili per Medicina (più 10 extra UE) e 20 per Odontoiatria: in pratica solo un candidato su sei riuscirà ad accedere alla facoltà. Molti erano già al secondo tentativo, altri hanno frequentato un anno di Biologia, tutti hanno trascorso gran parte dell’estate tra libri e simulazioni d’esame. La maggior parte dei candidati proveniva dalle Marche ma qualcuno è arrivato anche dalle regioni limitrofe come Abruzzo, Umbria e Toscana.

“Ogni anno il test è più difficile - ha spiegato una degli aspiranti al camice bianco, Federica Cima, arrivata da Alba Adriatica e al secondo tentativo - studio la materia da un anno e mezzo, ho frequentato un anno di Biotecnologie eppure non sono ottimista sul risultato, anche se ci terrei davvero tanto ad entrare stavolta. Vedremo”.

TESTMEDICINA_33424122_163032

Presente nel cortile della facoltà anche un presidio della lista universitaria Gulliver che ha esposto per tutta la durata della prova uno striscione contro il numero chiuso all’università. Quest’anno la Politecnica ha anche inasprito i controlli, tanto che per la prima volta tutti i cellulari dei candidati sono stati ritirati e riconsegnati all’uscita.

Nelle aule, presidiate da una commissione di vigilanza, erano al lavoro 165 unità di personale mentre all’esterno della facoltà sono state elevate dai vigili raffiche di multe per le auto parcheggiate al di fuori dalle aree consentite. I risultati e i punteggi saranno pubblicati il prossimo 18 settembre e il 2 ottobre nell'area riservata agli studenti del portale Universitaly sarà online la graduatoria nazionale di merito nominativa. La prossima settimana (12 settembre) si svolgerà il test ai corsi di laurea in Professioni Sanitarie: attesi 1650 candidati per un totale di 590 posti disponibili.